Live Sicilia

PALERMO

Gli ex Pip sul piede di guerra
"Dopo 17 anni vogliamo stabilità"


Pip, ex pip, manifestazione, protesta, corteo, precari, resais, piano b, regione

I precari della Regione in piazza per avere garanzie sul proprio futuro. LE FOTO DELLA PROTESTA


PALERMO - E' una protesta che non risparmia nessuno quella organizzata in questi giorni dagli ex Pip. I lavoratori della Regione, che dal 2001 vivono nello status di precari, hanno fatto sentire la loro voce per le vie di Palermo fino a stamattina, quando un corposo corteo ha attraversato il centro della città, passando davanti al teatro Massimo. Attaccando la politica i manifestanti hanno chiesto con cori e striscioni l'attuazione di un
"piano B". Il prossimo 1 gennaio, infatti, stando a quanto era stato disposto nella Finanziaria 2018, sarebbe dovuta arrivare l'agognata assunzione da parte della Resais. Ma un'impugnativa della Corte costituzionale ha bloccato l'operazione, lasciando ancora una volta i lavoratori nel caos. Ora gli ex Pip chiedono di evitare l'ennesima proroga e di accelerare verso una soluzione definitiva che li porti alla firma del contratto.

"Siamo praticamente lavoratori in nero - raccontano alcuni manifestanti -, dal 2001 non abbiamo certezze e non ce la facciamo più. In questi 17 anni per noi non sono stati versati i contributi e negli ultimi tre mesi non abbiamo visto nemmeno gli stipendi. La politica ci ha dato ogni triennio lo zuccherino della proroga, ma adesso siamo stanchi di essere continuamente in bilico e del tutto dimenticati".