Live Sicilia

31 DICEMBRE

Capodanno 2019 a Palermo
Sul palco Red Ronnie e Bregovic


31 dicembre palermo, capodanno 2019 palermo, capodanno palermo, concerto san silvestro palermo, concerto ultimo dell'anno palermo, goran bregovic palermo, red ronnie palermo, terzo millennio palermo
Goran Bregovic

Sarà la Terzo Millennio a organizzare il concerto dell'ultima notte dell'anno.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Saranno Goran Bregovic e Red Ronnie i protagonisti del concerto del 31 dicembre a Palermo. Sul palco allestito di fronte al Teatro Politeama, il capoluogo siciliano festeggerà l’arrivo del 2019 sulle note dell’artista bosniaco che torna così in una città che lo ha già visto esibirsi in occasione del Festino di Santa Rosalia del 2000 e per un concerto al Castello a Mare nel 2011.

Ad aggiudicarsi l’organizzazione del Capodanno è stata infatti la Terzo Millennio di Andrea Peria che questa mattina, all’apertura delle buste a Palazzo Ziino, ha avuto la meglio per appena due mila euro sulla catanese Puntoeacapo, che invece proponeva Carmen Consoli. La proclamazione ufficiale del vincitore della gara in realtà arriverà soltanto domani, visto che la commissione ha intanto chiesto la conferma dei cast artistici che dovrà giungere entro mezzogiorno, ma la classifica provvisoria ha visto le due società arrivare entrambe a 74 punti: è stata decisiva quindi l’offerta economica, con la Terzo Millennio che l’ha spuntata offrendo 246 mila euro, cioè 4 mila in meno di quanto previsto dal Comune.

La macchina si è già messa in moto e lo staff di Peria starebbe già raccogliendo le conferme degli artisti inseriti nel progetto, ma la commissione ha chiesto anche al secondo classificato di fare altrettanto così da evitare ulteriori ritardi in caso di problemi coi primi in classifica. Lo spettacolo inizierà alle 20.30 e poi, poco prima della mezzanotte, sarà la volta dell’artista principale che si esibirà per almeno due ore lasciando spazio, infine, alla musica da discoteca. Filo conduttore dello show sarà però “Palermo capitale delle culture”, così da celebrare la città che nel 2018 ha ospitato Manifesta, è stata capitale italiana della cultura e fa dell’integrazione uno dei suoi cavalli di battaglia.

Red Ronnie



Il progetto vincitore, targato Terzo Millennio, vede la conduzione e direzione artistica di Red Ronnie ma anche la partecipazione di band musicali come Tamuna e Tre Terzi e le esibizioni del Teatro del Fuoco, con tanto di acrobati e danzatori. L’artista principale, come detto, sarà invece Goran Bregovic, eclettico protagonista della scena musicale internazionale, capace di rivisitare il repertorio balcanico e gitano e che è stato a Palermo sia nel 2000, esibendosi al Foro Italico in occasione del Festino, che nel 2011 nell’ambito di “Porto d’Arte”. La serata sarà trasmessa in diretta da Rgs e da Trm, tv e streaming, ma anche sui canali web di Red Ronnie: da Roxy Bar a Facebook, da Youtube a Periscope, oltre che su OptiMagazine. Sul palco saranno anche montate le quattro “P” del logo di Palermo capitale della cultura, prese dall’alfabeto arabo, ebraico, fenicio e greco, sotto froma di installazioni realizzate da Domenico Pellegrino.

"La commissione ha concluso i propri lavori ed ha contattato la ditta risultata prima affinché, entro domani alle 12, confermi di avere la disponiblità di contrattualizzare gli artisti inclusi nell'offerta - dice il capoarea della Cultura Sergio Forcieri - In caso affermativo, la graduatoria definitiva sarà resa nota domani, altrimenti si procederà allo scorrimento e a contattare la seconda ditta".

“Ci dispiace, il nostro era un bel progetto ispirato alle Città invisibili di Italo Calvino su cui abbiamo lavorato molto – commenta Nuccio La Ferlita di Puntoeacapo – Non c’era solo Carmen Consoli, ma anche tanti altri artisti molto bravi come Analfino e Scianna e la nostra idea era quella di lasciare qualcosa alla città. Ci aspettiamo che il progetto vincitore sia altrettanto bello”.

"Quella delle Città invisibili è una bella idea - dice Andrea Peria - che già questa estate abbiamo portato in scena per il cinquantesimo anniversario dal terremoto del Belice nell'ambito delle Orestiadi di Gibellina, sul cretto di Burri, con la partecipazione di Leo Gullotta e Claudio Gioè e le coreografie di Giovanna Velardi e Giuseppe Muscarello, progetto condiviso con la direzione artistica di Alfio Scuderi".

AGGIORNAMENTO ore 16.31

“Ho appena sentito il manager di Goran Bregovic che, nel confermarmi la partecipazione dell’artista, ha tenuto a precisare che è ben felice di tornare a Palermo, città che ama e che si è contraddistinta come luogo d’accoglienza - dice Andrea Peria di Terzo Millennio - Sono quindi orgoglioso che Goran abbia accettato il mio invito per lo spettacolo a conclusione di un anno ricco di eventi per Palermo, sotto l’egida del titolo di capitale della cultura. Sarà uno spettacolo ricco di molti altri contenuti artistici, condivisi con la sapiente cura ed estrosa visione di Red Ronnie”.