Live Sicilia

NEL TRAPANESE

E' scomparso da tre giorni
L'appello per ritrovare Angelo


angelo gentile, angelo gentile scomparso, clinica marsala, marsala, scomparso uomo di santo stefano di quisquina, Cronaca, Agrigento, Trapani
Angelo Gentile in una foto diffusa per le ricerche

Ore di angoscia a Marsala: l'uomo si è allontanato da una clinica, ma non è più tornato.

VOTA
0/5
0 voti

MARSALA (TRAPANI) - Sono trascorsi ormai tre giorni dalla sua scomparsa e nonostante le ricerche di lui sembra non esserci traccia. Si tratta di Angelo Gentile, un uomo di 48 anni di cui non si hanno più notizie a Marsala, nel Trapanese. Era ricoverato in un istituto di cura della periferia nord della cittadina, dalla quale si sarebbe allontanato mercoledì mattina. 

"L'uomo - si legge in una nota del Comune di Marsala - si sarebbe volontariamente allontanato dal luogo dove in atto veniva curato per una specifica patologia. Chi fosse in grado di fornire notizie e/o anche di intercettarlo deve immediatamente avvertire una fra le forze dell'ordine, e fra queste anche la polizia municipale, ai numeri 0923993100 - 0923723303".


Il caso è stato segnalato alle forze dell'ordine che hanno già battuto palmo a palmo la zona intorno alla clinica privata, sulle colline tra le contrade Dara e Santi Filippo e Giacomo. Gentile, originario di Santo Stefano di Quisquina, in provincia di Agrigento, avrebbe avuto con sé il cellulare, localizzato per l’ultima volta nell’area compresa tra l’ospedale e lo scorrimento veloce Cardilla – Birgi.

"Non si hanno notizie da tre giorni di un nostro giovane concittadino, Angelo Gentile di 48 anni - dice il sindaco di Santo Stefano, Francesco Cacciatore - nell'esprimere affettuosa solidarietà alle famiglie Gentile/Napoli in questo momento di forte preoccupazione e con la certezza che le forze dell'ordine lavorano incessantemente al caso, auspicano una celere risoluzione della spiacevole situazione". Anche i familiari di Gentile hanno diffuso numerosi appelli, con tanto di foto, sui social network, nella speranza che qualcuno lo individui.