Live Sicilia

Palermo

Prodotti alimentari scaduti
Sequestro e multa a un minimarket


alimenti scaduti in minimarket palermo, polizia municipale di palermo, sequestro alimenti scaduti in minimarket in via Dante a palermo, Cronaca

Denunciato il titolare dell'attività in via Dante. Multato per disturbo della quiete pubblica un pub

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Derrate alimentari e apparecchiature musicali sequestrate, due titolari di attività denunciati all’autorità giudiziaria, oltre alle sanzioni per un importo superiore a 20.000 euro, sono il bilancio dei controlli predisposti dal comandante Gabriele Marchese nei locali della movida ed eseguiti venerdì notte dal Caep, il nucleo controllo attività produttive della polizia municipale. I sopralluoghi hanno riguardato un pub in via Materassai e un mimi market di via Dante.

Il titolare del pub di via Materassai è stato denunciato all’autorità giudiziaria per disturbo della quiete pubblica perché diffondeva musica ad alto volume all’esterno del locale; di conseguenza sono state sequestrate le apparecchiature musicali. Inoltre, è stato sanzionato perché non dotava il locale dell'apparecchio alcol test e delle tabelle alcolemiche.

Invece, il titolare di un mini market ubicato in via Dante è stato denunciato all’autorità giudiziaria perché svolgeva illecitamente l'attività di somministrazione di alimenti e bevande e veniva sorpreso dagli agenti mentre eseguiva la mescita al banco ad una minorenne, mescita eseguita, tra l’altro, senza la prevista attestazione di alimentarista. All’interno del locale sono inoltre state riscontrate gravi carenze igienico sanitarie delle attrezzature e dei piani di lavoro per la vendita e somministrazione di alimenti e bevande, confermate dalla mancanza del sistema di autocontrollo HACCP necessario per garantire l’igiene e la sicurezza alimentare. Il frigorifero all’interno conteneva in promiscuità, detersivi con alimenti e bevande. Sui banchi venivano esposti per la vendita prodotti alimentari sfusi, oltre la data di scadenza, privi dei prezzi al pubblico. Gli agenti hanno quindi proceduto al sequestro amministrativo di 946 pezzi di prodotti alimentari scaduti da oltre un anno dalla data di scadenza , di circa 20 chili di carni congelate , prive della prescritta bollatura sanitaria e di circa 30 chili di alimenti di origine animale, privi della prescritta etichettatura.