Live Sicilia

Il tweet

C'è il via libera per il Pd
"Saliremo sulla Sea Watch"


faraone, pd, Sea Watch

La conferma del segretario, Davide Faraone. Gli aggiornamenti.


SIRACUSA - "Terminato l'incontro in Prefettura. La delegazione dei parlamentari del @pdnetwork salirà a bordo della #SeaWatch intorno alle 15.30 Finalmente!". Lo scrive su Twitter Davide Faraone,deputato del Pd e segretario del partito in Sicilia.

"A bordo della nave Sea Watch ci sono quarantasette persone bisognose di aiuto che l'Italia e l'Europa non possono abbandonare a loro stesse. E' giunta l'ora di alzare la voce e dimostrare solidarietà e umanità verso i più deboli: per questo noi eurodeputati del Pd parteciperemo convintamente alla 'Staffetta Pd' a Siracusa: "chiediamo che tutti vengano fatti scendere dalla nave per essere aiutati, medicati e accolti". Così in un comunicato della delegazione dei parlamentari europei del Pd. "Ora basta con la becera propaganda governativa sulle pelle di chi non si può difendere, andremo a Siracusa per portare la vicinanza di tutta l'Italia alle persone rimaste in ostaggio sulla Sea Watch - prosegue -. Non possiamo più permettere che queste pratiche lesive della sicurezza, dell'incolumità e dei diritti umani delle persone vengano protratte ancora! Restiamo umani". Gli eurodeputati Pd chiedono "a tutte le forze democratiche europee di aiutarci in questa battaglia. Riteniamo importante intensificare la mobilitazione in queste ore, dopo la presa di posizione del Procuratore del Tribunale dei minorenni, della Garante dell'infanzia di Siracusa per far scendere i 13 minorenni e la dichiarazione del Pm di Siracusa sul fatto che il Comandante della nave non ha commesso reati" I primi parlamentari europei ad arrivare a Siracusa da oggi e per tutta la settimana saranno, Cecile Kyenge, Michela Giuffrida, Silvia Costa e Daniele Viotti.

"Con una delegazione del Pd stiamo salendo sulla Sea Watch. Finché il governo non aprirà il porto e li farà sbarcare noi non arretreremo di un passo in questa battaglia di umanità". Ad annunciarlo su Twitter è Matteo Orfini, presidente del Pd, oggi a Siracusa con una delegazione Pd.

"Confermo che non c'è nessun decreto di chiusura dei porti italiani. Questo rimpallo di slogan tra ministeri dello stesso governo è inaccettabile. Continuiamo a tenere alta l'attenzione su questa vicenda perché non è ammissibile che finisca nel dimenticatoio". Lo ha affermato il candidato alla segreteria del Pd, Maurizio Martina, a conclusione di un incontro nella Prefettura di Siracusa sulla Sea Watch.

La delegazione del Pd salirà alle 15.30 sulla Sea Watch. Lo ha confermato, alla fine di un incontro nella prefettura di Siracusa, il segretario nazionale Maurizio Martina con accanto il presidente Matteo Orfini, il segretario regionale del partito in Sicilia Davide Faraone e gli altri parlamentari nazionali e regionali Dem. "Sono persone da troppo tempo ostaggio di una condizione per noi incredibile - ha detto Martina - un paese serio come l'Italia merita di gestire queste situazioni in altro modo. Bisogna dare una mano a rendere chiara questa situazione. Dobbiamo provare a verificare insieme le condizioni di queste persone e chiedere con forza al governo di non voltarsi dall'altra parte. Chiedere che il governo gestisca questa vicenda - ha chiosato - non come ahimè il terzo tempo di una campagna elettorale". (ANSA)