Live Sicilia

PALERMO

Esposto di sei avvocati:
"Sospendete le elezioni"


consiglio ordine avvocati palermo, elezioni avvocati palermo, ineleggibilità avvocati, scontro avvocati palermo, Cronaca

Scontro aperto sull'ineleggibilità di chi ha già ricoperto due mandati.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Con un esposto al Consiglio nazionale forense e al Consiglio dell'ordine di Palermo sei avvocati chiedono la sospensione delle elezioni in programma domani e dopodomani.

Si tratta di Mario Bellavista, Luca Librizzi, Michele Calantropo, Luciano Termini e Alessandro MIneo e Fausta Catalano. È ormai scontro aperto sul decreto che ha sancito l'ineleggibilità di chi ha già svolto due mandati.

Un decreto contestato perché applicato retroattivamente anche se la nuova legge fa espressamente riferimento alla retroattività. L'ordine palermitano ha deciso di allinearsi a una decisione del Consiglio nazionale forense che ha dati il via libera a un candidato "ineleggibile".

In precedenza l'avvocato Vincenzo Sparti, aveva scritto una lettera per criticare la scelta della Commissione elettorale di dare il via libera alle candidature. Una lettera in cui si parlava di “aperta e intenzionale violazione della norma di legge”. Ora i sei legali vanno oltre con l'esposto alla vigilia del voto.