Live Sicilia

Il caso

Diciotti, Pagano difende Salvini:
"Decisione politica collegiale"


alessandro pagano, lega, salvini
Alessandro Pagano

Parla il vicecapogruppo della Lega alla Camera

VOTA
0/5
0 voti

(DIRE) Roma, 31 gen. - "L'ordine di non far sbarcare i migranti dalla nave Diciotti e' stata una scelta politica fatta da Salvini e dal governo italiano in maniera collegiale. Si e' risposto nell'interesse della Costituzione e del popolo italiano". Il vicecapogruppo della Lega alla Camera, Alessandro Pagano, in un'intervista alla Dire difende a spada tratta il leader Matteo Salvini che i magistrati vorrebbero processare per sequestro di persona. "La nostra non e' una Repubblica presidenziale- prosegue Pagano- da noi c'e' un collegio dei Ministri e il presidente e' il presidente del Consiglio dei Ministri. Quindi ogni scelta e' sempre di tipo collegiale". Per quanto riguarda l'accusa di sequestro di persona, secondo il vicecapogruppo della Lega "e' evidente che c'e' una strumentalizzazione ai danni di Salvini, in generale della Lega e dello Stato italiano. I poteri forti, a qualsiasi livello, dalla stampa ai media, alle ong che hanno copertura internazionale, ai Paesi stranieri, vogliono a tutti i costi che l'Italia accolga i migranti e basta. E' evidente che esiste una cabina di regia, e questo non lo dico io, lo dicono tutti coloro che hanno un minimo di capacita' di discernimento", chiude Pagano.

(DIRE)