Live Sicilia

L'iniziativa

La Giornata contro il bullismo
In campo anche l'Udicon


, Zapping

Al Rouge et Noir di Palermo

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Dirigenti scolastici, pedagogisti, scrittori, l’assessore regionale all’Istruzione. E’ la squadra messa in campo dall’Udicon per il febbraio in occasione della giornata nazionale contro il bullismo.

L’evento, organizzato dalla Presidenza regionale dell’Udicon, fa parte di una serie di incontri organizzati in Sicilia che si terranno, oltre che a Palermo, nei comuni di Avola e Corleone.

L’Unione dei Consumatori, infatti, si schiera contro il bullismo e in occasione della terza giornata nazionale dedicata proprio al contrasto a questo fenomeno organizza decine di incontri nelle scuole su tutto il territorio Nazionale per affrontare in particolare un aspetto, il sempre crescente fenomeno del cyberbullismo.

Anche la Sicilia, come detto, è in prima linea in questa battaglia. L’incontro di Palermo si terrà nei locali del cinema Rouge et Noir e vedrà la partecipazione di: Piero Feroce Presidente Regionale Udicon;

Valeria Catalano dirigente Scolastico istituto comprensivo Colozza Bonfiglio di Palermo; Francesca Lo Nigro Dirigente Scolastico A. Gabelli di Palermo; Carola Messina Pedagogista e presidente dell’associazione esempowerment, Giusi Parisi scrittrice e Autrice del Libro IO, BULLO tratto da una storia vera, Francesco Re Vice Dirigente del Compartimento Polizia Postale Sicilia Occidentale e l’assessore Regionale all’istruzione e Formazione On. Roberto Lagalla. Coordinerà il lavori il componente della direzione nazionale Udicon Pietro Alongi. 

Nel corso dell’evento verrà proiettato il lungometraggio “Dammi la mano” realizzato dal regista Roberto Vallone con la partecipazione di giovani studenti palermitani e verrà distribuito un fumetto realizzato proprio sul tema del bullismo. Alla manifestazione parteciperà Capitan Udicon, difensore dei consumatori e mascotte dell’associazione.

Durante la manifestazione verrà distribuito agli studenti un questionario anonimo utile a fotografare questo odioso fenomeno, questionario che verrà anche proposto anche agli studenti di decine di scuole siciliane.

In occasione dell’evento verrà lanciato il concorso “se questa è Europa” iniziativa che promuoverà i trenta articoli della carta dei diritti umani e civili; che tende a sensibilizzare gli studenti su un tema oggi più che mai attuale come il valore della fratellanza e il contrasto al razzismo.

“La lotta al bullismo in tutte le s- dice il presidente Nazionale Udicon Denis Nesci – è una delle nostre priorità in tutto il Paese. Occorre sostenere gli insegnanti ed aiutare i ragazzi vittima di bullismo a comprendere come uscire da questo tunnel e, al tempo stesso, analizzare il fenomeno anche sul fronte di chi è protagonista di questi gesti da bullo che sono sempre frutto di un disagio sociale che va affrontato. Solo così’ potremo crescere generazioni migliori”

“La Sicilia è in prima linea insieme all’Udicon nazionale in questa battaglia - dice il Presidente regionale Piero Feroce – e a Palermo abbiamo voluto dar vita all’evento principale della giornata per mettere insieme le istituzioni e gli operatori e parlare ai nostri ragazzi utilizzando la lingua che è a loro più nota. I questionari, inoltre, somministrati in forma rigorosamente anonima, ci permetteranno di conoscere meglio la situazione perché la conoscenza del fenomeno è la prima arma che dobbiamo mettere in campo per affrontarlo”