Live Sicilia

LA VISITA

Falcone sull'emergenza viabilità
"Regione al posto delle Province"


facone nisseno, falcone visita strade nisseno, Caltanissetta

L'assessore ha fatto il punto sui progetti per affrontare l'emergenza che vive il Nisseno.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - L'assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, si è recato oggi nel Nisseno per una visita che all'ordine del giorno ha avuto gli interventi della Regione per il ripristino della viabilità locale. Prima tappa è stato il municipio di Mussomeli, dove l'esponente del Governo Musumeci ha incontrato il sindaco Giuseppe Catania assieme ad alcuni rappresentanti della deputazione regionale e al sindaco di Acquaviva Platani Salvatore Caruso. Presente anche il capo del Genio civile di Caltanissetta Duilio Alongi.

L'assessore ha fatto il punto sui progetti e le risorse che il Governo Musumeci sta mettendo in campo per affrontare l'emergenza strade che vive il Nisseno, specie in riferimento alla strada provinciale 16 di collegamento con Agrigento e alla strada provinciale 38 che collega a Serradifalco. Su quest'ultima arteria si era registrato, nelle scorse settimane, il crollo di un ponte. "Per il ripristino della Sp 16 sono già pronti circa due milioni di euro – ha precisato Falcone - mentre per la Sp 38 vi è in cantiere un intervento da 12 milioni e mezzo che prevede la sistemazione dell'intero percorso. Il Governo Musumeci sta concentrando i suoi sforzi sull'ascolto di territori il cui grido di dolore nel campo infrastrutturale, da troppi anni, è rimasto inascoltato".

"Sul tema del rilancio della disastrata viabilità provinciale – ha aggiunto Falcone – intendiamo parlare la lingua dei fatti. Il prossimo 19 febbraio – preannuncia l'assessore alle Infrastrutture – il presidente Nello Musumeci convocherà i sindaci metropolitani e i commissari delle ex Province per mettere a punto la convenzione che consentirà alla Regione di intervenire, in sostituzione delle Città metropolitane colpevolmente azzoppate nel passato, per completare gli iter progettuali e non perdere i fondi del Patto per il Sud destinati alle opere viarie".

In seguito, Falcone ha compiuto un sopralluogo lungo la Sp 38, accompagnato da amministratori locali, deputati Ars e tecnici. Attualmente, nel punto crollato, sono in corso le opere di consolidamento delle sponde danneggiate. "Entro marzo – ha spiegato l'assessore Falcone – una volta conclusi gli interventi preliminari, verrà collocato un ponte bailey e il normale traffico potrà essere ripristinato". La prossima settimana, inoltre, si terrà in assessorato a Palermo un incontro operativo sempre dedicato ai lavori lungo la Sp 38.