Live Sicilia

Palermo

Un ripetitore sospetto
vicino alla casa di Mattarella


casa mattarella palermo, palermo, ripetitore casa mattarella, sergio mattarella, Palermo

Indaga la Procura

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - La Procura di Palermo ha aperto una indagine sul ritrovamento di un ripetitore dentro la cassetta dell'Enel che si trova accanto all'abitazione palermitana del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. A scoprire il sofisticato congegno predisposto per ricevere un segnale (da una microspia, una telecamera o un computer) e poi trasmetterlo a distanza, come scrive 'Repubblica', è stato un tecnico dell'Enel, venti giorni fa, durante alcuni lavori di manutenzione attorno all'edificio che si trova fra via Libertà e via Pipitone Federico, in centro città. Il ripetitore era allacciato abusivamente alla rete elettrica ed era perfettamente funzionante. Subito, è partita una denuncia alla polizia. E nel giro di pochi minuti sono scattati controlli imponenti. L'inchiesta è coordinata dall'aggiunto Marzia Sabella, che guida il pool antiterrorismo. (ANSA)