Live Sicilia

LE NOVITÀ

Maturità 2019
Ecco il nuovo 'orale'


maturità 2019, esame di stato, miur, istruzione, colloquio orale

Nuove indicazioni al Miur agli studenti, su come affrontare l'esame di Stato

VOTA
0/5
0 voti

Ecco svelato il nuovo orale. L'esame di Maturità è sempre più vicino e fra gli studenti candidati al diploma l'ansia diventa palpabile. Quest'anno ancora di più, dal momento che il ministro dell'Istruzione Marco Bussetti ha deciso di
smontare il vecchio esame di Stato "pezzo per pezzo", e introdurre delle novità ancora in fase di definizione.

Ora, dopo aver comunicato tutte le modifiche apportate alle due (non più tre) prove scritte, dal Miur arrivano indicazioni su come sarà il temutissimo colloquio. Il tanto atteso "ultimo atto" della Maturità resterà un esame multidisciplinare ma è destinato a cambiare totalmente pelle. Ecco le novità.

Addio "tesina", arrivano le buste a sorpresa. Con la riforma Bussetti finisce l'era della "tesina". Da quest'anno, i candidati al diploma non presenteranno più un proprio elaborato multidisciplinare e il loro colloquio partirà dalle "buste a sorpresa". A tutti gli studenti verrà infatti data la possibilità di scegliere fra pacchetti sigillati, ognuno dei quali conterrà spunti e tracce tematiche, che diano avvio all'interrogazione.

Alternanza scuola-lavoro. Durante la prova orale, i candidati dovranno presentare una breve relazione su loro eventuali esperienze relative ai "percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento", nuova dicitura della vecchia "alternanza scuola-lavoro".

"Cittadinanza e costituzione" e immersione linguistica. Il Miur sollecita gli insegnanti a fare in modo che il colloquio sia ancora più completo, disponendo domande anche su "cittadinanza e costituzione" e le lingue straniere studiate. Su quest'ultimo punto, il ministro insiste affinché siano sempre più i casi in cui l'apprendimento e l'interrogazione relativa a un'altra lingua avvenga in modalità "Clil", la cosiddetta "immersione linguistica".