Live Sicilia

L'evento musicale

Un ponte di solidarietà - onlus "Oltre il Possibile"



La Onlus "Oltre il Possibile" si occupa di assiste persone con malformazioni e deformità cranio-facciali e da altre patologie, specie di pertinenza chirurgica.

VOTA
0/5
0 voti

Si chiama ‘Un ponte di solidarietà’. E’
l’evento musicale che martedì 19 marzo si terrà al teatro Zappalà di via Autonomia siciliana a Palermo per raccogliere fondi per l’attività della onlus ‘Oltre il Possibile’.

Si tratta di un’organizzazione internazionale con sede a Palermo fondata nel 2014 che opera in Bangladesh, in Kenia ed in Madagascar dove torna ogni anno i volontari tornano ad offrire un punto di riferimento fisso per parecchie persone prive di mezzi.

L’associazione è formata esclusivamente da volontari che offrono capacità professionali e competenze ciascuno in base ai propri ruoli. L’equipe è composta da chirurghi plastici, chirurghi generali, otorinolaringoiatri, oculisti ed anestesisti, Marcello Caruana Raffaele Vitale Salvina Matranga Angela Scandurra e Maurizio di Marzo, ed ha in programma di aumentare il numero di missioni umanitarie per anno con il desiderio dichiarato di potere mettere a disposizione conoscenze in ospedali di altri paesi per potere contribuire a migliorare la formazione del personale medico e paramedico nel campo della chirurgia plastica ricostruttiva ed in particolar modo nel trattamento delle malformazioni congenite cranio-facciali (labiopalatoschisi) e degli esiti di ustioni nei bambini.

Con i paesi e gli ospedali interessati vengono stilati protocolli operativo a seconda delle specifiche necessità. Scopi dell’associazione sono definiti e chiari: assistere persone di varia nazionalità affette da malformazioni e deformità cranio-facciali e da altre patologie, specie di pertinenza chirurgica; sostenere le famiglie indigenti dei pazienti di cui al punto precedente in occasione di cure mediche, terapie e interventi chirurgici; promuovere lo sviluppo del progresso medico nel trattamento di dette patologie; sostenere le spese organizzative di equipes mediche dell’associazione che si recheranno presso centri medici in paesi in via di sviluppo per effettuare interventi e realizzare programmi didattici in cooperazione scientifica; acquistare apparecchiature, materiali tecnici e presidi medico chirurgici da offrire gratuitamente a centri medici di paesi in via di sviluppo per lo sviluppo dello studio e della cura delle malformazioni e deformità cranio-facciali ed altre patologie; realizzare e partecipare a progetti finalizzati alla creazione di centri medici per il trattamento delle malformazioni e deformità cranio-facciali ed altre patologie; promuovere convegni e riunioni nonchè seminari di studio nel campo medico.

L’evento di martedì,  sarà dedicato anche ai colleghi morti nella sciagura aerea in Africa.

‘Un ponte di solidarietà’, prodotto e realizzato da Fulvio Caruana, con la direzione artistica di Marcello Caruana, sarà presentato da Antonio Panzica. Tra gli altri, parteciperà Sasà Salvaggio. Per info e prenotazioni 333 3040523

 

 

LiveSiciliaPromotion - Pubbliredazionale