Live Sicilia

PALERMO

Blitz contro i parcheggiatori
Denunciati anche marito e moglie


blitz parcheggiatori abusivi, palermo, posteggiatori abusivi, Cronaca, Palermo

La coppia in azione vicino ad un negozio di abbigliamento. Nei guai altri due abusivi recidivi.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Nonostante gli ordini di allontanamento e i Daspo erano tornati in azione. Sono stati sorpresi dalla polizia tre parcheggiatori abusivi per i quali è scattata la denuncia. Il primo è stato notato dai poliziotti del commissariato San Lorenzo nei pressi della piscina comunale: si aggirava tra le auto in sosta. Si tratta di un 63enne, già noto alle forze dell'ordine proprio per la sua attività abusiva.

Già raggiunto da un ordine di allontanamento, è stato denunciato penalmente e sanzionato, mentre i soldi di cui era in possesso sono stati sequestrati. Nei pressi di un altro parcheggio pubblico, stavolta in via Nina Siciliana, è stato invece sorpreso un monrealese di 28 anni.

L’uomo è stato segnalato come parcheggiatore insistente e molesto da un automobilista che aveva rifiutato di pagare un euro "per un caffè”. Per il giovane era già stato emesso il Daspo, non rispettato. Anche per lui, quindi, è scattata la denuncia penale. Infine, era addirittura una coppia di coniugi, entrambi di 42 anni, quella entrata in azione in via Ugo La Malfa, nell'area di parcheggio di un grande store di abbigliamento: in questo caso i parcheggiatori erano arrivati in città dalla provincia. 

Quando i dipendenti dell’esercizio hanno invitato la coppia ad allontanarsi, la reazione è stata minacciosa e violenta, al punto da rendere necessario l'intervento della polizia. Entrambi sono stati denunciati.