Live Sicilia

PALERMO

Maxi furto in gioielleria
Capo, un arresto e una denuncia


capo, furto in gioielleria, ricettazione, Cronaca, Palermo
La merce recuperata dalla polizia

Un 74enne aveva appena "acquistato" la merce rubata.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Era appena uscito da un'abitazione con un sacchetto di plastica: all'interno c'era la refurtiva del colpo alla gioielleria Palumbo di via Leopardi. E' finito in arresto un pregiudicato, sorpreso dalla squadra mobile nella zona del Capo mentre cercava di allontanarsi dall'appartamento.

Lì aveva poco prima acquistato la merce risultata rubata, pronta da piazzare nel mercato nero. Si tratta di Ignazio Lo Coco, 74 anni, noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio. nel sacchetto sono stati trovati preziosi e monili che erano stati rubati alcune ore prima da una gioielleria in centro, per un totale di diecimila euro.

Un maxi furto per il quale è stato denunciato un ventottenne, trovato nell'abitazione da cui era andato via Lo Coco. Nel suo appartamento, durante la perquisizione, sono stati trovati altri gioielli, tutti ancora con l'etichetta e simili a quelli che erano in possesso del 74enne. Quest'ultimo è stato arrestato in flagranza, per ricettazione. la merce è stata riconsegnata al titolare dell'attività commerciale.