Live Sicilia

PALERMO

Stroncato da un infarto nel negozio
Dolore e lacrime per Vicari


corso finocchiaro aprile, francesco vicari, gianfranco vicari morto per infarto, giangfranco vicari, infarto nel engozio di corso finocchiaro aprile, tragedia in corso finocchiaro aprile, vicari autoricambi, Cronaca, Palermo
Francesco Vicari, avrebbe compiuto 49 anni a giugno

La tragedia in corso Finocchiaro Aprile. Il fratello Massimiliano: "Eravamo legatissimi".

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - "Lo conoscevo da quando ero ragazzino. Una persona cordiale, educata e affabile come poche". "Era dedito alla famiglia, un grande lavoratore. Un uomo così speciale mancherà tantissimo a tutti noi". Sono soltanto alcuni dei messaggi di cordoglio lasciati sui social dopo la morte di Francesco Vicari, titolare di un negozio di autoricambi in corso Finocchiaro Aprile, deceduto nel pomeriggio di ieri. Una tragedia avvenuta mentre stava lavorando, come faceva ogni giorno da oltre trent'anni.

A stroncarlo a 49 anni, come i sanitari del 118 hanno accertato, un infarto. La notizia ha gettato tutti coloro che lo conoscevano nello sconforto: Vicari era molto noto in città per la sua attività storica, un lavoro che aveva imparato già quando era quindicenne, trascorrendo il tempo libero dopo la scuola insieme al padre. Aveva aperto il negozio di corso Finocchiaro Aprile da cinque anni circa, lasciando la storica sede di piazza Lolli, nei pressi di via Dante. Ieri, quando ha accusato il malore e si è accasciato, l'allarme è stato lanciato subito, l'ambulanza è arrivata tempestivamente, ma nulla è riuscito a salvarlo. 

“Avrebbe compiuto 49 anni il prossimo giugno – dice il fratello Massimiliano – ma sembrava sempre un ragazzo, tanta l’energia che aveva e sprigionava. Scompare un familiare, ma anche un amico. Io lui e Davide siamo sempre stati tre fratelli molto legati. C’eravamo sempre l’un per l’altro. Questi sono momenti tristi e dolorosi che, però, servono a scoprire quanto la famiglia sia compatta. La nostra lo era e lo sarà sempre”. Francesco Vicari lascia la moglie Costanza e tre figli di 12, 14 e 16 anni.