Live Sicilia

Lavoro

Assunzioni all'Inps:
quasi duemila posti


assunzioni inps, bando inps, bando inps medici, bando inps operatori sociali, concorso inps, concorso inps medici, concorso inps operatori sociali, inps, inps assume medici e operatori sociali, Lavoro

Nel dettaglio.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO – Quasi duemila posti in totale, compensi tra 35 euro l’ora e 130 euro a seduta, due bandi in scadenza il 2 maggio: l’Inps (Istituto nazionale di previdenza sociale) apre le porte a 1.404 medici e 407 tra operatori sociali, psicologi e assistenti sociali. E per chi punta a lavorare in Sicilia ci sono prospettive incoraggianti: tra i medici, 152 verranno inseriti nelle unità territoriali siciliane dell’Inps, mentre per gli operatori sociali i posti nell’Isola sono 35. Il rapporto di lavoro proposto è di tipo autonomo per entrambe le categorie.

Il bando per i medici
Avranno la priorità i laureati in medicina legale, ma il bando è aperto a tutte le specializzazioni purché si parta da due requisiti di base: la laurea in medicina e l’iscrizione all’Ordine di riferimento. Potranno rivelarsi decisivi per il punteggio in graduatoria anche i dottorati di ricerca e altri titoli scientifici, così come l’eventuale esperienza lavorativa maturata nell’ambito della medicina legale. Inoltre, nel momento della sottoscrizione del contratto, i candidati non dovranno esercitare l’attività di medicina ambulatoriale, pediatrica o generale nella provincia di riferimento per l’incarico Inps, né aver svolto qualsiasi tipo di collaborazione con Caf e patronati negli ultimi tre anni.

Il bando per gli operatori sociali
I candidati dovranno essere iscritti all’albo degli assistenti sociali o degli psicologi, o ad altri albi di rilevanza istituzionale escluso quello dei medici. Analogamente al caso dei medici, i titoli scientifici e l’eventuale esperienza lavorativa pregressa nell’ambito assistenziale contribuiranno al punteggio finale. Privilegiati i curricula che vanteranno specializzazioni.

Le domande
Il modulo di partecipazione è esclusivamente on line e andrà compilato e inviato secondo le modalità indicate sul portale dell’Inps, allegando il curriculum vitae redatto sul proforma che i candidati troveranno sul sito; ogni candidato potrà indicare una sola regione di preferenza.

Sia i medici che gli operatori sociali avranno tempo fino alle ore 24 del 2 maggio. In seguito verrà effettuata una selezione, al termine della quale verrà pubblicata una graduatoria triennale che si riferirà al periodo dal primo giugno 2019 al 31 maggio 2022.

Il contratto
I candidati ritenuti idonei cominceranno a lavorare dal primo giugno 2019; il contratto sarà annuale e scadrà il 31 maggio 2020. Al momento della firma del contratto dovranno essere titolari di partita Iva, e non dovranno svolgere incarichi politici o amministrativi, lavorare in altri enti pubblici o privati o svolgere attività in conflitto d’interesse con le mansioni previste dall’Inps.

I compensi
Ai medici l’Inps propone una retribuzione di 35 euro netti l’ora, per un minimo di 25 ore settimanali. I guadagni degli operatori sociali invece dipenderanno dalle effettive sedute effettuate, partendo da un minimo di 80 euro netti (100 per una prestazione a domicilio), che diventeranno 130 se la durata della seduta supererà la mezza giornata.

Tutte le informazioni sui bandi sono disponibili nella sezione dedicata del sito dell’Inps.