Live Sicilia

Forza Italia

Micciché: "Dopo le Europee
lascerò la guida del partito"


forza italia sicilia, gianfranco miccichè, micciché forza italia, Politica

Il presidente dell'Ars al Mattino. "Forza Italia deve avere per modello la Sicilia".


Dopo le Europee Gianfranco Micciché lascerà la guida di Forza Italia in Sicilia per dedicarsi a pieno al lavoro di presidente dell'Ars. È lo stesso commissario regionale dei berlusconiani a dirlo in un'intervista al quotidiano napoletano Il Mattino. “Non per incompatibilità ma per stanchezza lascerò il coordinamento del partito dopo le Europee”, dice Micciché che ribadisce nell'intervista la sua linea meridionalista, le sue distanze dalla Lega di Salvini e il suo proposito di rafforzare un “polo moderato”, che guardi anche ai fuoriusciti del Pd: Forza Italia, dice Micciché, “dovrebbe prendere a modello la Sicilia”. Pochi giorni fa il leader forzista ha invitato gli ex renziani complemento di Sicilia Futura, che hanno rotto col Pd, ad avvicinarsi a Forza Italia. Nelle cui liste delle Europee stanno trovando posto i centristi dell'Udc di Cesa e queli di Saverio Romano e Roberto Lagalla. Dopo la scissione a destra di Pogliese (che Micciché minimizza nell'intervista sottolineando che il partito no ha perso consiglieri regionali), il dna di Forza Italia in Sicilia è sempre più centrista. L'obiettivo per le Europee? “Almeno il 15 per cento in Sicilia”, dice Micciché. Interessante però sarà capire come si distribuiranno i voti forzisti. Il presidente dell'Ars ha puntato tutto sul capogruppo Giuseppe Milazzo. Saverio Romano punta a un risultato importante per dire la sua da una posizione di forza nel centro post Europee. Salvatore Cicu è l'alfiere di Antonio Tajani, che dentro il partito ha fatto scintille con Micciché. Dafne Musolino è l'outsider da tenere d'occhio su cui puntano Cesa e Cateno De Luca, per ribadire il loro ruolo di azionisti del centrodestra di domani. La conta è in agenda a fine maggio. Poi si aprirà la pratica della successione a Micciché. Con più di un aspirante.