Live Sicilia

LEZIONI DI GRECO

Da sempre una voce libera
Salviamo Radio Radicale


appello radio radicale, chiude radio radicale, convenzione radio radicale, francesco greco, radio radicale

La politica non vuole rinnovare la convenzione, perché è una voce scomoda. Ribelliamoci.

VOTA
0/5
0 voti

L'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 3 maggio “Giornata mondiale della libertà di stampa”, anche nota semplicemente come Giornata mondiale della stampa,

Eppure in Italia Il 21 maggio 2019 chiuderà Radio Radicale, emittente che rappresenta da oltre 40 anni la libertà di informazione per antonomasia, trasmettendo in diretta i lavori parlamentari, gli incontri sui temi sociali più rilevanti, dando voce a chiunque abbia chiesto di intervenire sui dibattiti, a prescindere dalle idee o dalle ideologie politiche, così assicurando la diffusione delle notizie in modo libero, laico.

Radio Radicale, in onda dal 26 febbraio 1976, chiude per volontà della politica, che evidentemente ritenendola una “voce” scomoda, perché totalmente libera, ha scelto - a differenza dei Governi che per oltre 40 anni si sono susseguiti - di staccare la spina all’informazione democratica e non orientata politicamente.

Tutti noi che abbiamo a cuore la libertà - di cui quella di stampa è una tra le primarie espressioni - dobbiamo alzare un grido di protesta e chiedere a gran voce di mantenere in vita Radio Radicale.