Live Sicilia

Lavoro

Navigator, le domande
La carica dei 78 mila


Tutti i numeri.

VOTA
0/5
0 voti

anpal, anpal servizi, assunzioni navigator, candidature navigator, concorso navigator, concosco nazionale navigator, mimmo parisi, navigator, navigator reddito di cittadinanza, posti navigator, posti per provincia navigator, selezioni navigator, Lavoro
Sono 
78.788 i candidati per i tremila posti da Navigator
 alla scadenza dell’avviso di  concorso di oggi, 8 maggio 2019, alle ore 12. Lo fa sapere Anpal Servizi con una nota sul proprio sito ufficiale.

“Un ulteriore importante passaggio sulla strada della piena applicazione del Reddito di cittadinanza – è il primo commento di Mimmo Parisi, presidente dell’Agenzia Nazionale per le Politiche attive per il Lavoro –. È con orgoglio che possiamo presentare oggi un risultato ottenuto con professionalità ed efficienza, in pochi mesi abbiamo dimostrato come attraverso la stretta collaborazione di enti e amministrazioni dello Stato, anche in un’ottica di collaborazione pubblico-privato, si possano cogliere risultati importanti: mi auguro, anche sulla scorta di quanto fatto finora, che entro la fine di giugno i Navigator potranno essere operativi e avviati alla formazione”.

Il navigator sarà la figura centrale dell’assistenza tecnica fornita ai Centri per l’Impiego, selezionata e formata per supportarne i servizi e per integrarsi nel nuovo contesto caratterizzato dall’introduzione del Reddito di Cittadinanza; l’obiettivo è assicurare assistenza tecnica ai Centri, valorizzando le politiche attive regionali da integrare e implementare con le nuove metodologie e tecniche adottate per il Reddito di cittadinanza.

A guidare la classifica regionale delle candidature è la Campania, con 13.001 candidati; subito dopo la Sicilia con 11.886, seguita dal Lazio con 9.304, dalla Puglia con 9.191 e dalla Calabria, dove i candidati finali sono 6.977. La città con più candidati è Roma con 7.092, seguita da Napoli (6.812), Palermo (3.503), Catania (2.758) e Salerno (2.457).

La prossima tappa, per sessantamila candidati, sarà la selezione attraverso i test; i candidati saranno ammessi in base a graduatorie basate sul voto di laurea. “Nei prossimi giorni – rende noto Anpal Servizi – saranno fornite ulteriori informazioni sui candidati, con i dati che afferiscono ai corsi di laurea, all’età, al genere e alla diffusione dei dati incrociati sul territorio”.