Live Sicilia

Palermo

Attività abusiva in via Castelforte
Bionde di contrabbando in via Perez


carabinieri palermo, carrozzeria abusiva sequestrata in via castelforte, polizia municipale palermo, sequestro tabacchi in via perez, Cronaca

Sigilli a una carrozzeria e 5 chili di tabacchi sequestrati.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Agenti di polizia municipale e carabinieri hanno effettuato due diverse operazioni congiunte da cui sono scaturiti il sequestro di un’attività abusiva di autocarrozzeria e verniciatura e il sequestro di 5 chili di tabacchi rispettivamente in via Castelforte e in via Perez. In via Castelforte l’intervento è stato eseguito dagli agenti del Nucleo operativo di polizia ambientale della polizia municipale e dai carabinieri della Stazione “S. Filippo Neri”. In un piano cantinato esteso circa 600 metri quadrati, al momento del sopralluogo era in corso la verniciatura di un veicolo eseguita senza le opportune cautele con conseguente spargimento di sostanze chimiche reattive nocive alla salute; in un’area giaceva inoltre, un cumulo di circa 10 metri quadrati di rifiuti di carrozzeria. Al gestore 81enne è stata contestato il mancato possesso dell’Aua l’autorizzazione unica ambientale che contiene in unico titolo tutte le autorizzazioni ambientali richiesta dalla normativa vigente, della relazione fonometrica e del registro di carico e scarico rifiuti. Lo stesso è stato denunciato all’autorità giudiziaria per l’emissione di fumi in atmosfera, per lo scarico abusivo di acque reflue e lo stoccaggio di rifiuti.

In via Perez invece gli agenti del nucleo vigilanza trasporto pubblico della Polizia Municipale e i carabinieri della compagnia San Lorenzo hanno intercettato un diciannovenne che vendeva sigarette per la strada servendosi di un’autovettura. Il venditore utilizzava una Lancia Y, di proprietà di una donna che non è ancora stata rintracciata, per tenere le sigarette e, all’occorrenza, le prelevava dall’auto quando concludeva l’affare. Alcuni movimenti dell’uomo, S.A., hanno insospettito gli agenti e i carabinieri che in abiti civili e con auto civette, controllavano il territorio per il contrasto al fenomeno dei posteggiatori abusivi. L'auto, all’interno della quale sono stati trovati 3 chili di tabacchi di lavorazione estera, è stata sequestrata per procedere ad accertamenti di polizia e il venditore è stato segnalato all’autorità giudiziaria anche a seguito dell’intervento della Guardia di Finanza. Poche ore prima dell’operazione, dall’intervento congiunto antiposteggiatori erano scaturite quattro denunce e un ordine di allontanamento. I quattro denunciati, M.P. di 52 anni, G.E. di 22 anni, M.R. di 45 anni e G.S. di 49 anni, sono stati fermati a piazza Sant’Oliva, dove esercitavano l’attività di posteggiatori per la quale erano già stati sanzionati, mentre l’ordine di allontanamento è scattato per un posteggiatore, O.M. di 54 anni, che a piazzale John Lennon , in prossimità del capolinea degli autobus, faceva posteggiare le autovetture in cambio di denaro. Tutti e cinque sono stati sanzionati per un importo di 771 euro ciascuno.