Live Sicilia

Palermo

Lei, lui e il cane abbandonato
Niente prove: prosciolta una 35enne


cane abbandonato a villabate, processo cane abbandonato a villabate, prosciolta dall'accusa di aver abbandonato un pincher a villabate, Cronaca, Palermo

Chiuso il caso che vedeva una donna di Villabate accusata di aver abbandonato un Pincher.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Il cane è stato abbandonato o no? Impossibile accertarlo. Di sicuro gironzolava per le strade di Villabate, ma non c'è la prova che il padrone si fosse volontariamente sbarazzato di un pincher. Anzi, non si può escludere che l'imputata non fosse a conoscenza dello smarrimento oppure che si fosse trattato di un fatto accidentale. E siccome a distanza di quasi un anno non è possibile fare ulteriori indagini il caso viene chiuso.

L'avvocato Corrado Nicolaci



Il giudice per l'udienza preliminare Walter Turturici ha archiviato l'inchiesta che coinvolgeva una donna di 35 anni. È stato il pubblico ministero Luisa Bettiol a chiedere l'archiviazione.

L'avvocato Mauro Torti



Decisivo il ruolo dell'ex fidanzato dell'indagata (R.G. sono le sue inziali). Secondo la ricostruzione dei legali della difesa, gli avvocati Mauro Torti e Corrado Nicolaci, era l'uomo che aveva in custodia l'animale il giorno in cui si allontanò. Anzi l'uomo disse che non aveva voluto subito avvertire la fidanzata, nel frattempo divenuto ex, per evitare che si preoccupasse. Alla proprietaria gli investigatori risalirono dal microchip del cane regolarmente iscritto all'anagrafe canina.