Live Sicilia

IL 23 MAGGIO

Lenzuoli e striscioni
contro Salvini FOTO


foto lenzuoli palermo, foto striscioni palermo, lenzuola palermo, lenzuoli palermo, striscioni palermo

L'iniziativa è stata lanciata su Facebook col titolo "Rivoluzione delle lenzuola".

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Tante persone hanno raccolto l'appello per a dimostrare dissenso alle politiche sul respingimento dei migranti e hanno esposto striscioni contro il ministro dell'Interno Matteo Salvini. Decine di lenzuola sono state appese dai balconi di vari palazzi della città da parte di gente - dicono gli organizzatori del collettivo Itaca - solidale che vuole respingere l'odio. L'iniziativa è stata lanciata su Facebook col titolo "Rivoluzione delle lenzuola".

> LE FOTO DEI LENZUOLI AI BALCONI

"Togliere uno striscione, non da una strada, ma da una piazza dove c'è un comizio non lo considero una limitazione della libertà di espressione. Non abbiamo mai dato direttive in senso repressivo e quando abbiamo capito che c'era un uso strumentale il ministro per primo ha dato disposizioni perché questa storia degli striscioni finisse". Così il capo della polizia, Franco Gabrielli, rispondendo ai cronisti nella caserma Lungaro a Palermo. "Questa rappresentazione comincia anche a essere sospetta - ha detto Gabrielli - perché si vanno a cercare le situazioni più particolari o inventandole di sana pianta, facendo credere che ci sia una attività repressiva del dissenso che per quanto mi riguarda è assolutamente priva di fondamento".