Live Sicilia

EUROPEE 2019

Milazzo a Bruxelles, Lentini all'Ars
Doppio colpo per Miccichè


europee milazzo, lentini ars, lentini ars al posto di milazzo, milazzo eletto, milazzo eletto lentini ars, milazzo eletto parlamento europeo, milazzo euroee, Politica

Questa l'ipotesi più probabile dopo il colpaccio del capogruppo azzurro alle elezioni.


Giuseppe Milazzo vince la sfida interna a Forza Italia, batte il centrista Saverio Romano e, piazzandosi al secondo posto dietro al leader Silvio Berlusconi, potrebbe ora volare a Bruxelles per occupare il seggio azzurro della circoscrizione Isole. Una vittoria che è anche del commissario di Forza Italia in Sicilia e presidente dell'Ars,
Gianfranco Miccichè, che sulla candidatura di Milazzo aveva scommesso al punto da rischiare di far implodere il partito per il malcontento dei catanesi, esclusi dalla lista. Compreso l'uscente Giovanni La Via.

Miccichè, però, adesso potrebbe  dover rinunciare al suo capogruppo all'Ars. Salvo mosse inaspettate del Cavaliere, Milazzo si troverà presto davanti a un bivio: restare al Parlamento regionale o optare per quello europeo. Più probabile quest'ultima ipotesi, anche perché più conveniente per Micciché. Se Milazzo rinunciasse al seggio a Bruxelles, infatti, il posto andrebbe a Saverio Romano, centrista che è stato ospitato nella lista di Forza Italia. Mentre, nel caso in cui Milazzo scegliesse di volare a Bruxelles e lasciare il posto in Sala D'Ercole, sarebbe sostituito da Totò Lentini, altro fedelissimo di Gianfranco Miccichè e primo dei non eletti di Forza Italia alle ultime Regionali. Insomma, un doppio colpo per Miccichè.

Lentini, con un passato "turbolento" (dal centrosinistra, all'Udc, all'Mpa a Forza Italia), rientrerebbe quindi in Sala d'Ercole a pieno titolo, mentre fino a gennaio di quest'anno è stato "comandato" nella segreteria del presidente dell'Ars dove si è occupato di rapporti tra il Parlamento e gli assessorati e le società regionali, oltre a svolgere una consulenza per l’attività legislativa.