Live Sicilia

PALERMO

Ztl, guerra agli indisciplinati
Arrivano altre 23 telecamere


mobilita palermo, telecamere ztl palermo, ztl palermo
La mappa delle telecamere

Il Comune affida a Sispi il progetto da 600 mila euro finanziato con il Pon Metro


PALERMO - Tempi duri per i “furbetti” della Ztl di Palermo: il Comune è infatti pronto a piazzare altre 23 telecamere nuove di zecca per sanzionare chi, con la propria automobile, sfora il perimetro senza autorizzazione. La giunta Orlando, grazie ai fondi del Pon Metro, ha infatti affidato alla sua partecipata Sispi la cura del progetto relativo ai nuovi occhi elettronici, che in realtà fanno parte di una più ampia piattaforma integrata di info-mobilità.

L’investimento sarà di 600 mila euro e le 23 telecamere si aggiungeranno alle cinque già installate e funzionanti a piazza Verdi, via Gagini, via Porto Salvo, Porta Felice e via Roma. In totale quindi 28 occhi elettronici in grado non solo di multare gli automobilisti indisciplinati, ma anche di contare le vetture in transito a fini statistici, trasmettere le immagini alla centrale di controllo dei vigili urbani, gestire la “white list” che comprende 200 mila iscritti.

Per vedere le nuove telecamere all’opera, però, bisognerà aspettare alcuni mesi: a Sispi toccherà gestire le gare (dai materiali al posizionamento dei pali), implementare gli hardware e predisporre i software per le singole telecamere. Il cronoprogramma prevede che tutto venga fatto entro l’inizio del 2021, ma è probabile che qualche occhio elettronico possa essere pronto già nella primavera del 2020. Nel frattempo, l’amministrazione avvierà una campagna di informazione rivolta ai cittadini.

Giusto Catania



“Queste nuove telecamere – dice l’assessore alla Mobilità, Giusto Catania - serviranno al controllo degli accessi scoraggiando quindi quelli delle vetture più inquinanti, ed anche ad una più corretta rilevazione dei flussi veicolari. Nel complesso un intervento che si inquadra nel Piano della mobilità sostenibile, di cui la Ztl è una parte importante ma certamente non l'unica”.

Ma dove saranno piazzate le telecamere? Secondo le previsioni (ma saranno possibile cambiamenti) cinque in zona Lincoln, ossia due in via Cervello e vicolo del Pallone (di fronte villa Giulia), due all’ingresso per la Magione (via Pardi e via Filangeri) e una all’ingresso di via Garibaldi. Poi una sarà posizionata in via Alloro, una in via san Sebastiano alla Cala, una in via piazzetta degli Angelini (traversa di via Cavour), tre in zona Teatro Massimo: tra via Donizetti e via Scarlatti, al mercato del Capo e piazza degli Aragonesi. Due nei pressi di via Papireto (piazza del Noviziato e via del Noviziato), una a Porta Nuova, una nei pressi di via Matteo Bonello, una in via Generale Cadorna (in zona ospedale dei Bambini), una in via Mura di Sant’Agata, due a Ballarò, quattro all’Albergheria. Come detto, si tratta di un elenco di massima suscettibile di modifiche: via Roma a doppio senso, per esempio, presupporrebbe una telecamere anche in via Cavour.