Live Sicilia

PALERMO

Porta a porta in costa sud
Da ottobre via i cassonetti


differenziata palermo, differenziata settecannoli, palermo differenzia 2, porta a porta, rifiuti palermo

Pronte le lettere per il quinto step di Palermo differenzia 2 a Settecannoli

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Le lettere sono già pronte e partiranno in settimana, mentre Rap, Srr e Conai stanno limando gli ultimi dettagli per la partenza del quinto step di “Palermo differenzia 2”, ossia le nuove aree del progetto di differenziata porta a porta che continua la sua marcia di espansione. Con il quarto step, che arriva fino a piazza Indipendenza, messo momentaneamente in stand-by, tocca adesso a Settecannoli e quindi via Messina Marine e la costa Sud della città, dove la partenza è prevista per ottobre.

La Rap di Giuseppe Norata ha deciso di puntare sulla zona che comprende via Lincoln, via Decollati, via Matera, via Gangitano, corso dei Mille, piazza Torrelunga, via Diaz, via Messina Marine e Foro Umberto I, per un totale di 10 mila famiglie e 400 attività commerciali. Il Conai si è già occupato di contattare l’80% dei condomini e di questi la metà ha ricevuto i bidoni carrellati; i negozi invece ne sono stati già dotati tutti. “Presso le grandi utenze si sono organizzati anche eventi formativi curati dalla Srr per spiegare le corrette modalità di raccolta e dirimere i dubbi sull'organizzazione – dicono dalla Rap - Particolare attenzione è stata rivolta agli istituti scolastici e alle strutture sanitarie con alcune attività specifiche”. “La raccolta differenziata e soprattutto il sistema porta a porta rappresentano una grande opportunità per i cittadini che possono contribuire alla tutela dell'ambiente e al decoro della città – dice l’amministratore unico Peppe Norata - Per questo l'impegno e l'azienda è massimo, con il Conai e Srr, per estendere questo sistema il più velocemente possibile”. Per il sindaco Leoluca Orlando, “con l'aumento dei Ccr e l'estensione del porta a porta stiamo offrendo ai cittadini di buona volontà la possibilità di prenderci cura di Palermo, di rispettare il suo decoro e fare un investimento sul futuro più sostenibile della nostra città. L'amministrazione e le aziende stanno facendo il massimo per garantire i servizi e ci auguriamo che da parte di tutti i cittadini vi sia una chiara presa di coscienza ed assunzione di responsabilità per il futuro dei nostri figli e nipoti”.

Dal 19 giugno fino al 19 luglio, chi non volesse aspettare la consegna del materiale potrà ritirarlo (con un documento di riconoscimento) presso il Centro di viale dei Picciotti, dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 17, oppure in Seconda circoscrizione (via San Ciro 15, martedì e giovedì 9-12.30 e mercoledì 14.30-16). “La Giunta – dice l’assessore Giusto Catania - ha dato indicazioni chiare a tutte le aziende coinvolte per imprimere un'accelerazione al sistema porta a Porta che rappresenta, se rispettato dai cittadini, quello più efficace e semplice per aumentare la raccolta differenziata. Dopo questo nuovo step di avanzamento, pensiamo di rivolgere la nostra attenzione alle aree di confine nelle quali purtroppo si concentrano discariche incontrollate e comportamenti incivili, come quello della migrazione dei rifiuti”.