Live Sicilia

lavoro

Concorso nella Giustizia
Oltre duemila posti


concorso ministero della giustizia, funzionari giudiziari, assistenti giudiziari, decreto, data del bando, luglio 2019, assunzioni, graduatorie, scorrimento, gazzetta ufficiale, giulia bongiorno, pubblica amministrazione,

Le posizioni ricercate, il decreto e la data del bando.

VOTA
0/5
0 voti

E' stato pubblicato il decreto che dà il via libera all'assunzione di 903 assistenti giudiziari e di 1.850 funzionari giudiziari. I primi saranno assunti con scorrimento di graduatorie esistenti, i secondi tramite una procedura concorsuale gestita dal Formez (Centro di formazione e studi per il Mezzogiorno). Il decreto a firma del ministro della Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno, è reperibile nella Gazzetta ufficiale del 12 giugno 2019, serie generale n.136. Stando a un annuncio del ministro, la data del bando dovrebbe essere luglio 2019.

I 903 posti da assistente giudiziario. Nel dettaglio, sono collocati in "area funzionale seconda, fascia retributiva F2", si legge nel decreto, e verranno assegnati "mediante scorrimento dalla graduatoria del concorso pubblico per 800 posti di assistente giudiziario". I dettagli del concorso sono reperibili nella Gazzetta ufficiale del 22 novembre 2016 - 4ª Serie speciale n. 92. Le assunzioni sono effettuate a copertura delle vacanze attuali e di quelle nel corso del triennio 2019-2021.

I 1.850 posti per funzionario giudiziario. I funzionari giudiziari sono addetti all'organizzazione e alla gestione delle cancellerie e delle segreterie dei tribunali. Il decreto ascrive i posti in "area funzionale terza, fascia retributiva F1". I funzionari verranno assunti mediante procedura concorsuale, "nelle forme del concorso unico organizzato dal Dipartimento della funzione pubblica della presidenza del Consiglio dei ministri - spiega il decreto - tramite la Commissione per l'attuazione del progetto di riqualificazione delle pubbliche amministrazioni (Ripam)".

Per i candidati reclutati è previsto un contratto individuale di lavoro "secondo le modalità previste dalla normativa vigente per l'assunzione del personale non dirigenziale del Ministero della giustizia, in relazione all'Area funzionale, al profilo professionale e alla posizione economica per i quali sono stati reclutati o risultati vincitori". Qui il decreto completo.