Scritto da Redazione
il 23 Agosto 2020 - 18:36

L'allarme del sindaco di Lampedusa
"Al Centro condizioni inumane"

Parla Salvatore Martello

PALERMO – “Lampedusa ha bisogno di risposte concrete ed immediate da parte del governo nazionale: e’ indispensabile avviare immediatamente i trasferimenti per ripristinare condizioni di sicurezza, innanzitutto sanitaria, nel Centro di accoglienza che continua a vivere una situazione inumana di inaccettabile sovraffollamento”. Questo un passaggio di un lungo post Facebook scritto dal sindaco di Lampedusa, Salvatore Martello.

“Il Centro deve essere adeguatamente sorvegliato dalle forze dell’ordine per impedire che i migranti ospitati escano dalla struttura, violando le disposizioni legate all’emergenza Covid – prosegue Martello -. Bisogna inoltre rimuovere le imbarcazioni ammassate al Molo Favaloro, e servono misure di sostegno alla popolazione e alla marineria locale che stanno pagando un prezzo altissimo legato all’emergenza umanitaria unita a quella sanitaria”. Secondo il sindaco di Lampedusa “oggi più che mai c’è bisogno di responsabilità politica e istituzionale, c’è bisogno – prosegue – di coinvolgere non solo le istituzioni nazionali ma anche quelle europee ed internazionali in un percorso nuovo, slegato dalle logiche di parte, che abbia come unico scopo quello di individuare regole certe ed efficaci per una migrazione ordinata, regolare e sicura”.

Da qui l’appello “a tutti coloro i quali, oggi, in Italia ed in Europa, hanno un ruolo di responsabilità politica ed istituzionale: mettiamo da parte l’odio, le paure, le speculazioni di partito ed iniziamo a far si’ che Lampedusa da ‘problema’ possa diventare ‘luogo di confronto e di soluzione’ su un tema, quello dei flussi migratori, che non può essere ‘cancellato’, ma deve essere davvero governato – conclude -. Nell’interesse di tutti, e nel rispetto dei diritti dei migranti, cosi’ come nel pieno rispetto dei diritti delle cittadinanze locali, in particolare dei territori di frontiera”. 
(DIRE)

Continua a leggere su Livesicilia.it

Scritto da Redazione
il 23 Agosto 2020 - 18:36

© RIPRODUZIONE RISERVATA