A Roma serve la mia esperienza, ma resterei in Sicilia - Live Sicilia

“A Roma serve la mia esperienza, ma resterei in Sicilia”

Parla Gianfranco Miccichè
REGIONALI
di
2 Commenti Condividi

Dopo l’ottimo risultato ottenuto da Forza Italia alle elezioni regionali siciliane, dove gli Azzurri a sorpresa si stanno contendendo con Fdi il primato nel centrodestra e l’elezione in Senato (terzo del suo partito per numero di preferenze dopo Edj Tamajo e Gaspare Vitrano), il coordinatore del partito di Silvio Berlusconi in Sicilia, Gianfranco Miccichè, intervistato dall’Agenzia di Stampa Italpress, ha rivelato di non aver ancora deciso quale ruolo ricoprire nei prossimi cinque anni.

“Innanzitutto mi voglio prendere un paio di giorni di riposo perchè gli ultimi mesi sono stati impegnativi ed estenuanti, prima nella composizione delle liste, poi nella campagna elettorale vera e propria, senza dimenticare il mio ruolo istituzionale di presidente dell’Assemblea regionale – spiega Miccichè -. Dopodichè prenderò una decisione, che sarà condivisa con la direzione del partito a Roma”. “Il mio desiderio è quello di rimanere in Sicilia, senza pretendere poltrone o assessorati, ma semplicemente cercando di dare una mano al presidente Schifani e al mio partito – dice ancora il coordinatore siciliano di Forza Italia -, ma mi hanno già fatto capire che in Senato entreranno diverse new entry del partito e che quindi la mia esperienza potrebbe essere necessaria a Roma. Vedremo, con Berlusconi non ci siamo ancora sentiti dopo il voto, ma ne riparleremo molto presto e poi prenderò una decisione”.

Miccichè, al di là delle sue scelte personali, vuole inoltre sottolineare con forza l’importanza del risultato di Forza Italia nelle elezioni regionali: “E’ innegabile che abbiamo portato a casa un risultato importante, in un certo senso inimmaginabile, sia a livello di coalizione che di partito. Da questo punto di vista, non era facile prendere più o meno gli stessi voti di Fdi, visto il suo enorme successo alle elezioni politiche e dopo cinque anni di presidenza di un suo esponente. Credo che il merito di questo successo, oltre all’indubbia autorevolezza di Renato Schifani, sia da attribuire alla forza delle liste, molto forti, che abbiamo presentato”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Non te lo dico dove vorrei che andassi…immagina, puoi!

    “Innanzitutto mi voglio prendere un paio di giorni di riposo perchè gli ultimi mesi sono stati impegnativi ed estenuanti, prima nella composizione delle liste, poi nella campagna elettorale vera e propria, senza dimenticare il mio ruolo istituzionale di presidente dell’Assemblea regionale.”

    Quindi è stanco senza fare niente per i siciliani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *