Il no all'aborto "divide" gli Stati Uniti: dove sarà vietato

Il no all’aborto “divide” gli Stati Uniti: dove sarà vietato

La corsa degli stati conservatorio
IL CASO
di
0 Commenti Condividi

La decisione della Corte suprema Usa sull’aborto ridisegna l’America. Il provvedimento che ha abolito la storica sentenza Roe v. Wade (nel 1973 la stessa Corte aveva legalizzato l’aborto) dà facoltà ai singoli stati di applicare le loro leggi in materia.

Il divieto di aborto sarà presto legge in 13 stati americani nei prossimi 30 giorni. Sono tutti a guida repubblicana. Il Missouri è stato il primo ad annunciarlo, seguito dal Texas con effetto immediato. Ed ancora Alabama, Mississippi, Louisiana, Florida, Georgia, Oklahoma, Utah, Wyoming, South Dakota, West Virginia, Idaho.

Diverso a New York dove l’aborto resta legale. Stessa cosa anche in California, Oregon e Whshington dove si sono impegnati subito a garantire il diritto all’aborto.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.