Erano il terrore di Acireale, tre rapinatori condannati - Live Sicilia

Terrorizzavano Acireale, condannati tre rapinatori

Sono stati arrestati dalla Squadra Investigativa del Commissariato acese
ORDINI DI CARCERAZIONE
di
0 Commenti Condividi

Finiscono in carcere i rapinatori che per diverso tempo hanno terrorizzato Acireale. La scorsa settimana, personale della Squadra Investigativa del Commissariato di Acireale, nel corso di  più operazioni, ha  rintracciato e catturato i pluripregiudicati: B. O., (classe 1996), L. G. (classe 1992) e P. S. (classe 1990) destinatari di provvedimenti restrittivi emessi dall’ Ufficio Esecuzioni della Procura Generale presso la Corte di Appello di Catania, in quanto riconosciuti colpevoli, in via definitiva, di diverse rapine aggravate in  concorso, furti aggravati e violazione della normativa sul controllo delle armi, commessi ad Acireale nel mese di settembre del 2018. I tre, associati presso la Casa Circondariale Piazza Lanza di Catania, a cura del personale del Commissariato di Acireale, dovranno scontare le  pene  definitive loro comminate; specificatamente, i primi due sono stati condannati ad anni 7 di reclusione e alla multa di euro 2500, mentre il terzo, tenuto conto delle pene concorrenti per 2 tentati furti aggravati commessi nel 2012 e nel 2013, nonché della pena  pre-sofferta, dovrà  scontare ancora anni 4 e mesi 6 di reclusione.

Le indagini, svolte dalla Squadra Investigativa di Acireale, furono avviate all’indomani dell’arresto in flagranza di B. O. e L. G. per la rapina aggravata commessa in data 19/9/2018 ai danni de distributore ESSO di via delle Terme in Acireale. I risultati delle investigazioni condussero la Procura della Repubblica di Catania a richiedere ed  ottenere la misura cautelare della custodia in carcere, oltre che del B. O. e del L. G., anche del  P. S., ritenendo i tre responsabili, oltre che della rapina alla ESSO, anche di  diverse rapine ai danni di supermercati acesi commesse alla fine del 2018. I tre vennero arrestati dal Commissariato di Acireale nel giugno 2019, in esecuzione  di  Ordinanza di Custodia Cautelare. Con gli arresti di questi giorni si chiude il capitolo relativo alla banda che nel settembre del 2018 ha imperversato ad Acireale, creando un elevato allarme sociale; infatti, le rapine venivano realizzate con modalità cruente, particolarmente aggressive, con l’uso di armi e passamontagna. I responsabili di quegli episodi sono oggi chiamati a rispondere di quei gravi episodi, dovendo scontare le dure pene detentive loro inflitte con la sentenza emessa dalla Corte di Appello lo scorso 3 novembre 2021.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.