Aggredisce coppia con un martello e tenta abuso sessuale - Live Sicilia

Aggredisce coppia con un martello e tenta abuso sessuale

I militari sono stati allertati dalla donna.
MESSINA
di
5 Commenti Condividi

MESSINA – Aggredisce una coppia con un martello e tenta un abuso: arrestato. I carabinieri della Compagnia di Messina Centro hanno arrestato in flagranza un pregiudicato di origine nigeriane accusato di aver aggredito una coppia di giovani a San Raineri. A chiamare i militari è stata una donna alla quale le vittime hanno chiesto aiuto. L’uomo, brandeggiando un martello e sottraendo con violenza alle vittime le macchine fotografiche, avrebbe approfittato della momentanea assenza del ragazzo, corso a prendere del denaro da consegnargli, per strattonare la fidanzata tentando di abusarne sessualmente. I carabinieri, accorsi subito dopo l’aggressione, hanno rintracciato il pregiudicato.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
5 Commenti Condividi

Commenti

    Il complottismo è a livelli massimi!
    Complottismo alle stelle per amplificazione mediatica, strumentalizzazione, dinamica, particolari, identità del sospetto…
    Ogni episodio attribuito a immigrati scatena un complottismo senza fine!

    Bel modo di ringraziare l’Italia per averlo salvato ed accolto…….

    x Palermo è bella, ma quale complottismo, aono essere umani come tutti e anche loro delinguono, come italiani, e come tanti di tutte le altre nazioni, comunque per te è il caldo , hai di certo un colpo di sole

    Cmq, in questi tipi di crimini bisogna buttare la chiave, extracomunitari o non, che è tutto sto schifo (?)

    Già quando le vittime della violenza degli irergolari clandestini sono gli altri è complottismo, peccato che non abbia riguardato te. Vai a parlare di complottismo alla coppia aggredita se hai coraggio e vergognati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.