Alfio Mannino confermato alla guida della Cgil Sicilia - Live Sicilia

Alfio Mannino confermato alla guida della Cgil Sicilia

Con 148 voti favorevoli su 152
IL CONGRESSO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Alfio Mannino è stato confermato alla guida della Cgil Sicilia. Il segretario regionale del sindacato è stato eletto al XVII congresso con 148 voti a favore e 4 contrari su 152 aventi diritto al voto. Confermata anche la segreteria uscente composta da Angela Biondi, Ignazio Giudice, Gabriella Messina e Francesco Lucchesi.

Appena eletto Mannino è tornato sui temi che in futuro saranno al centro dell’iniziativa sindacale. Frattura generazionale, questione morale, recupero delle disuguaglianze sociali e territoriali i temi al centro del suo intervento. “Occorre sanare la frattura generazionale che si sta determinando – ha detto- con 20 mila giovani che abbandonano ogni anno la Sicilia. Occorre costruire per i nostri giovani prospettive che consentano di scegliere di restare in Sicilia. Prospettive formative – ha sottolineato- di lavoro, di condizioni di vita buone, di benessere. Altrimenti nel giro di pochi anni la Sicilia – ha detto Mannino – rischia di finire depauperata delle sue energie più fresche e di arretrare ulteriormente”.

Il segretario ha poi definito “prioritaria la questione morale, soprattutto oggi che sono in arrivo ingenti finanziamenti europei. Troppi i casi di corruzione che continuano a emergere anche all’interno della pubblica amministrazione, che deve invece diventare una casa di vetro. La cattura di Messina Denaro – ha aggiunto il segretario della Cgil – ha risollevato la questione della cosiddetta borghesia mafiosa che sta inquinando le istituzioni. Un passaggio così importante come la cattura del boss – ha rilevato – deve essere accompagnato dal fitto proseguo delle indagini e da risultati anche sui complici e i fiancheggiatori”.

Dal palco del congresso è risuonato anche forte il no all’autonomia differenziata. “Contro un provvedimento che metterebbe in ginocchio il Mezzogiorno e la Sicilia e che non serve al Paese – ha concluso Mannino- lanceremo già dai prossimi giorni la mobilitazione”.


0 Commenti Condividi

Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Commenti

    l’italia se Dx!

    Puri u’ sali fa i vermi.

    magari al segretario della cgil, che definisce fascisti chi dice prima gli italiani, preferirebbe mettere i ” migranti” a fare i stacca biglietti nei musei?

    “Il nostro auspicio- sottolinea Mannino – è che da assessore anche all’identità siciliana, Samonà, oltre a muoversi nel rispetto dei valori costituzionali, mantenga e valorizzi il tratto democratico e antifascista dell’identità siciliana”
    Non ho capito questo passaggio, perché uno è di dx, il signore in oggetto si immagina che neo assessore promulgherà delle leggi razziali dove gli immigrati non posso entrare nei musei? Ma mi faccia il piacere! Voi sinistroidi non siete il “verbo” oltre che una minoranza nel paese.

    essere lontani anni luce dalle idee della cgil non so se sia più un demerito che magari un merito

    Mannino chi? Ma dove l’avete trovato?

    Certo. Il sindacato di confindustria il sindacato del pacchetto treu, il sindacato della deflazione salariale, il sindacato dell’Unione europea e del capitale finanziario dovrebbe solo che tacere!

    Nell’uovo di Pasqua …. probabilmente – ma al posto di Samonà sarebbe stato meglio anche un cavolfiore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *