“Antichi mestieri a Natale” | Una mostra a Palazzo Steri - Live Sicilia

“Antichi mestieri a Natale” | Una mostra a Palazzo Steri

La mostra sarà inaugurata il 15 dicembre alle 17,30 nella Sala delle Armi dello Steri e si protrarrà fino al 6 gennaio. Le porte del Palazzo saranno aperte al pubblico tutti i giorni dalle dieci del mattino alle diciotto.

DAL 15 DICEMBRE AL 6 GENNAIO
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – Le arti del passato rivivono nella Sala delle Armi dello Steri, in occasione della mostra “Antichi mestieri a Natale” curata da Maria Concetta Di Natale, docente di museologia e storia del collezionismo dell’Università di Palermo. L’esposizione, che verrà inaugurata il 15 dicembre alle 17,30 e si protrarrà fino al 6 gennaio, sarà aperta al pubblico tutti i giorni dalle dieci del mattino alle diciotto. “La produzione delle arti decorative in Sicilia – spiega la Di Natale – ha costituito per secoli uno dei volani principali dell’economia dell’Isola. Dobbiamo quindi tornare a rilanciare tale cultura visiva come studio del passato che rivive e si interseca al presente e, perché no, al futuro”.

Grande gioia quella mostrata dal rettore dell’Ateneo palermitano, Roberto Lagalla secondo il quale “l’esposizione rappresenta un importante momento di incontro con la città e rende una preziosa testimonianza della sopravvivenza della grande tradizione artistica orafa ed argentiera, che rese Palermo in età moderna una delle capitali europee dell’artigianato artistico. È quindi motivo di orgoglio per l’Ateneo – prosegue il rettore -, potere ospitare oggi le opere di questi artisti contemporanei”. Insieme alle opere di artisti e artigiani siciliani saranno esposte, inoltre, le sculture sacre e i presepi realizzati da Platimiro Fiorenza (celebre maestro trapanese) in corallo, avorio, madreperla, turchese, oro e argento.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Meno male che il RETTORE LAGALLA si è espresso con GRANDE GIOIA. Il Magnifico avrà – speriamo – recuperato il dispiacere legato alla presenza del Prof. Panzeca legatosi ad un pilastro della Facoltà di Architettura e che parla di baronaggio e mafie relative presso la Facoltà d’architettura ed altre facoltà di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.