L'ospedale stacca la spina: Archie, 12 anni è morto

L’ospedale stacca la spina: Archie, 12 anni è morto

La disperazione dei genitori dopo la lunga battaglia legale
IL CASO
di
0 Commenti Condividi

È morto il dodicenne britannico Archie Battersbee dopo l’interruzione del supporto vitale. Lo rende noto la madre dopo una lunga battaglia legale.

I medici del Royal Hospital di Londra hanno staccato la spina delle macchine che lo tenevano in vita da quattro mesi dopo l’ok di tutti i tribunali.

I medici avevano parlato di “coma irreversibile” e “agonia inutile”. Madre e padre avrebbero voluto tenerlo in vita. “È ingiusto che noi genitori non possiamo decidere sulla vita dei nostri figli”, dicono.

Madre e padre del ragazzino, in coma irreversibile, si sono battuti per tenere il figlio in vita.

Archie è deceduto poco più di due ore dopo l’interruzione della ventilazione artificiale, ha dichiarato Hollie Dance ai giornalisti fuori dall’ospedale. “Un bambino così bello. Ha lottato fino alla fine”, ha detto.

Il ragazzino era stato ritrovato in una condizione di incoscienza lo scorso 7 aprile in casa dopo “un terribile incidente”. Sembrerebbe in seguito “a una sfida sui social media”.

Secondo la madre, stava partecipando ad una “challenge” con gli amici su Internet, “molto probabilmente su TikTok”,


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.