Area centrodestra, i "catanesi" |a colloquio con Berlusconi - Live Sicilia

Area centrodestra, i “catanesi” |a colloquio con Berlusconi

Puntare sui giovani e sul territorio. Queste alcune delle richieste avanzate dagli esponenti del gruppo che non si è schierato dopo la scissione del Pdl. Nei prossimi giorni i consiglieri decideranno se aderire al partito dell'ex premier.

l'incontro
di
18 Commenti Condividi

CATANIA – Sono appena usciti. Soddisfatti di un incontro che doveva durare una decina di minuti e che si è protratto, invece, per oltre due ore. I consiglieri comunali di Area centrodestra, i “non allineati” nel dopo Pdl, hanno incontrato a Roma Silvio Berlusconi. Tra gli esponenti del gruppo che non si è voluto schierare nè con Angelino Alfano nè con Forza Italia, ricevuti dall’ex Presidente del Consiglio, il capogruppo in consiglio comunale, Manlio Messina, il vice presidente Tuccio Tringale,  consiglieri Riccardo Pellegrino e Salvatore Giuffrida. Insieme a loro, tragli altri, anche due ex assessori della giunta Stancanelli, Santi Rando e Giuseppe Marletta e l’ex consigliere comunale, Dario Daidone.

“Abbiamo parlato di Catania e della Sicilia – riferisce Manlio Messina – oltre che della Legge elettorale dell’idea del presidente di costruire la Nuova Forza Italia. E abbiamo chiesto di puntare maggiormente sui giovani e di occuparsi del territorio”. Queste le richieste degli esponenti di Area centrodestra che, nei prossimi giorni decideranno se aderire al nuovo-vecchio partito dell’ex premier.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

18 Commenti Condividi

Commenti

    Bravi ci vogliono giovani e nuove idee. Ve ne suggerisco una: i prossimi finanziamenti europei non lasciarli gestire dagli assessorati regionali che hanno fatto cilecca (85% perduti) e costituire un’agenzia per la programmazione e controllo di questi fondi. So già che il governo nazionale si sta muovendo … non dimentichiamo voci prioritarie: turismo ed agricoltura.

    Io vedo 15 bei ragazzoni che tutti insieme un aspirapolvere non riuscirebbero a venderla…

    Sicuramente sarà un armata brancaleone.

    Ma dai, tutta una messa in scena. Lo sappiamo che aderiranno sicuramente a Forza Italia, senza se e senza ma.
    Una motivazione su tutte che vede coinvolto il sig. Manlio Messina: Salvo Pogliese fa pubblicamente parte di Forza Italia. E secondo voi Mr Wi-Fi & 4.20 cosa farà? Perderà la sua unica e vera forza elettorale by Pogliese o si accomoderà accanto ai Berluscones (Marcello Dell’Utri, Santanchè, e non continuiamo…) alla faccia del rinnovamento?

    Non c’era dubbio alcuno che i signori ritratti nella foto erano alla ricerca di visibilità e, sperano, di un buon posizionamento politico. Se davvero avessero a cuore, come affermano (ma chi ci crede???), le sorti di Catania o del Paese non si sarebbero fatti fotografare come fans attorno al loro idolo. Ma guardateli! Tutti sorridenti, scalpitano per stare vicino a Berlusconi e farsi una bella foto ricordo! Addirittura l’ex assessore Marletta si mette sulle punte dei piedi per apparire in foto. Che farsa! Spero che la gente comprenda chi sono lor signori!

    E com’erano contenti!

    Che tristezza vedere questa gente sorridente, anzi che tristezza vedere questa gente, soprattutto in questo momento storico per l’Italia.
    Redazione, se potete risparmiateci da questo aberranti immagini..semplicemente disgustanti!!!!

    Caro Berlusca…non farti prendere per il lato B…..lor signori che sono venuti a trovarti a Roma…al Consiglio Comunale non sanno neanche dire due parole appicchicate con la colla, forse, eccezione fatta per qualcuno.
    Come possono confrontarsi con i problemi reali della città? Stando sempre zitti?

    Il palcoscenico politico locale è molto carente….

    Berlusca ….occhioooooo..a sti tizi gli piace solo la poltrona

    Sono ridicoli!!! Ma fatemi il piacere….
    Hanno davvero fegato da vendere. Ma credono che la gente non ricordi le loro altisonanti dichiarazioni? Davvero pensano che siamo tutti stupidi?
    Hanno inscenato una bella pantomima e, devo riconoscerlo, sono riusciti a farsi ricevere dal loro capo. Messina vergognati!!! Andate a lavorare come facciamo tutti. Già che ci siete, a proposito, chiedete il rimborso del viaggio al Comune di Catania. Soprattutto Messina mi sembra che di rimborsi sia molto pratico.

    Berlusca deve essere veramente alla frutta per perder tempo con questi “signori”

    avvoltoi in agguato.

    Bravi, avete avuto le palle (politiche)! Berlusconi, uno come Messina dovresti farlo ministro!

    Siamo alla frutta…adesso torneranno a casa ancora increduli di aver toccato il loro idolo e con voce rotta dall’emozione racconteranno ai propri cari cosa si prova a stare vicino e addirittura poter toccare un pregiudicato, corruttore, sfruttatore della prostituzione, evasore fiscale, truffatore…(stancaiiiii)…ma vergognatevi!!!!!

    Rosicate … Rosicate quanti di voi ci volevano essere ???? Bravi basta riferimenti locali …

    Fate venire da ridere. Berlusconi lascia stare a questi 6 approfittatori erono tutti con lombardo adesso cercono soldi da te .. Non ti fare fregare ca su accattuni.

    @Sempre attento
    Ma che c’è da rosicare….loro non hanno né la carne e neanche le ossa, ma non vedi che nella politica locale fanno acqua da tutti i lati….figurati se possono avere qualche risvolto politico a livello nazionale e poi vedi che “taratura” hanno… vedi che spessore politico hanno. Lei pensa, che sono loro a prendere per i fondelli il Berlusca o è al contrario.
    Se mi vuole dire che vogliono fare VETRINA POLITICA , sono d’accordo con lei.
    Ma ripeto, SUNU GENTI SENZA SUSTANZA.

    Che tristezza……
    La politica italiana é proprio agli sgoccioli, questi fanno rimpiangere Craxi e Andreotti….
    Siamo davvero alla frutta, ma non pubblicatene nemmeno di questi articoli, non ne vale la pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.