Arrestato latitante bulgaro: aveva avviato una tratta della prostituzione

Arrestato latitante bulgaro: aveva avviato una tratta della prostituzione

Sull'uomo pendeva una pena di 12 anni di reclusione per tratta e commercio di schiavi.
PEDARA
di
0 Commenti Condividi

PEDARA. Mandato di arresto europeo emesso dal Tribunale di Vratsa (Bulgaria) ed eseguito dai carabinieri della stazione di Pedara. In manette è finito un cittadino bulgaro di 35 anni.

La ricostruzione dei militari

I militari stavano effettuando un servizio perlustrativo del territorio in via Tarderia quando hanno notato la presenza dell’uomo, fermo a bordo strada sulla sua vecchia Volvo, che sembrava stesse in attesa di qualcosa.
Supponendo che avesse intenzione di compiere un furto nelle vicine abitazioni, i militari hanno immediatamente bloccato l’uomo e lo hanno sottoposto al controllo del terminale della banca dati scoprendo pertanto che, sul suo conto, pendeva un provvedimento di esecuzione di pena per 12 anni di reclusione per tratta e commercio di schiavi.
In particolare, come poi è stato accertato, l’uomo fungeva da autista di un’organizzazione criminale dedita al trasporto di ragazze che, dalla Bulgaria verso la Romania, venivano avviate alla prostituzione.
Il bulgaro è stato quindi associato al carcere di Catania Piazza Lanza.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.