"Uccisi i terroristi" | Tre italiani morti - Live Sicilia

“Uccisi i terroristi” | Tre italiani morti

Conclusa la caccia al commando. Il giorno del lutto in Spagna.

Barcellona
di
0 Commenti Condividi

A Barcellona il giorno dopo l’attacco sulle Ramblas è il giorno del lutto. E si stringe il cerchio sugli attentatori.

Moussa Oukabir, il giovane di origine marocchina considerato il presunto conducente del furgone della strage di Barcellona e dato in fuga, sarebbe tra i terroristi uccisi a Cambrils. Lo si apprende da fonti qualificate, secondo le quali si stanno aspettando le analisi biometriche per la conferma ufficiale. I terroristi responsabili dell’attentato tuttora ricercati, stando alle stesse fonti, sarebbero due: Younes Abouyaaqoub e Youseff Aalla.

Anche Mohamed Hychami (o Hichami), che viene indicato tra i fuggitivi, sarebbe tra i terroristi uccisi a Cabrils: pure per lui, come per Moussa, si attende però la conferma ufficiale. La polizia avrebbe fermato un uomo con documenti falsi con quel nome.

Tre le vittime italiane. Sono Bruno Gulotta, 35enne di Legnano, e Luca Russo, 25 anni, di Bassano del Grappa, e Carmen Lopardo, 80 anni, da più di 60 residente in Argentina, originaria della provincia di Potenza.

I cinque terroristi uccisi a Cambrils sarebbero marocchini e di età compresa tra i 17 e i 24 anni. Per El Pais anche Younes Abouyaaqoub sarebbe morto durante il conflitto a fuoco con le forze dell’ordine. Pertanto tutti i terroristi sarebbero morti.

 

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.