Australia, Djokovic vince in tribunale: ma il caso non è chiuso - Live Sicilia

Australia, Djokovic vince in tribunale: ma il caso non è chiuso

Il giudice ha accolto il ricorso del numero uno del tennis mondiale ma non è ancora detto che possa giocare gli open che iniziano il 17 gennaio
TENNIS
di
0 Commenti Condividi

Il numero uno del tennis mondiale, Novak Djokovic, ha vinto il primo round della sua battaglia legale contro l’espulsione dall’Australia a causa della mancata vaccinazione ottenuta grazie a un’esenzione medica. Il giudice australiano ha ordinato il suo rilascio e condannato il governo australiano a pagare le spese legali riconoscendo l’irragionevolezza nel modo in cui il responsabile alla frontiera ha preso la decisione di cancellare il visto del tennista.

Non è un verdetto che, però, assicurerà a Djokovic di poter rimanere su suolo australiano e disputare gli Open che inizieranno il prossimo 17 gennaio a Melbourne. Un avvocato del governo, infatti, ha fatto sapere che l’Australia può ancora ordinare l’espulsione di Djokovic dal Paese.

Intanto i tifosi del numero uno della classifica Atp hanno esultato per la decisione del giudice Anthony Kelly che ha revocato la cancellazione del visto di ingresso nel Paese. Diversi manifestanti nei giorni scorsi avevano organizzato sit in in sostegno del serbo all’esterno dell’albergo dove il tennista è rimasto confinato in attesa dell’udienza di stanotte.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.