Savona non vuole correre da solo | "Sindaco a tavolino o sfida con D'Alì" - Live Sicilia

Savona non vuole correre da solo | “Sindaco a tavolino o sfida con D’Alì”

Il Municipio di Trapani.

Al ballottaggio dovrebbe votare almeno il 50% degli elettori, ma nel 2012 votò solo il 39%.

TRAPANI
di
13 Commenti Condividi

PALERMO – Il candidato sindaco di Trapani del Pd, Piero Savona, ha presentato ricorso alla commissione elettorale contro la decadenza dell’altro candidato Girolamo Fazio, escluso dal ballottaggio per non aver presentato oggi la lista degli assessori. Savona, rimanendo da solo, si ritrova con un quorum del 50% da superare. Un’impresa pressoché impossibile se si considera che nel 2012, quando venne eletto sindaco Vito Damiano, l’afflusso al ballottaggio fu del 39%.

Savona, nell’esposto chiede di essere proclamato sindaco “a tavolino”, o di scorrere l’elenco dei candidati fino ad arrivare al terzo: il senatore Antonio D’Alì, in maniera da non avere il “muro” del quorum. (ANSA).


13 Commenti Condividi

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Commenti

    io penso che i trapanesi devono esprimere il loro voto senza vincoli, se Fazio ha deciso di ritirarsi le elezioni devono essere annullate o invalidate visto la situazione che è venuta a creare e visto il risultati ottenuti,
    chiudendo gli occhi non si fa altro che falsificare la volonta popolare.

    Il tuo pensiero è tuo, la legge dice un’altra cosa. È l’occasione perfetta, andando a votare in massa, che hanno i trapanesi per riscattarsi e dimostrarsi cittadini. Per il mare c’è ancora una stagione lunga davanti, per la città si addensano nubi nere foriere di temporali catastrofici.

    Votare Savona per riscattarci ? Mister senta a me vada in vacanza così si schiarisce meglio le idee su su dai dai vada vada . IO NON VOTO SAVONA E NON VOTAVO FAZIO

    Ha fatto già fallire le elezioni chi non ha permesso che al ballottaggio andasse il terzo classificato. Consentendo una competizione nell’interesse della città di Trapani. Che poi il PD voglia vincere facile senza avversari non è una novità.

    Non avevo dubbi su chi ha votato lei, suo malgrado i trapanesi le hanno semplificato le cose pensionando il senatore. Io ho le idee molto chiare, il suo pupillo ha fatto come i salmoni è ritornato a casa per finire la sua storia politica. Avanti un’altro. Ps lei può votare o non votare per chi vuole, francamente la cosa è assolutamente irrilevante.

    Mister ciaoneeeee a lei e Savona. La pensione vi aspetta noi andiamo avanti altro che pensione. Ciao Ciao

    Capolinea, fine corsa, si scende. Game over.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *