Barcellona, baratro vicino| A Latina altra sconfitta - Live Sicilia

Barcellona, baratro vicino| A Latina altra sconfitta

I giallorossi rimediano l'ennesimo k.o. e vedono allontanarsi la possibilità di salvarsi sul campo.

basket - serie a2
di
0 Commenti Condividi

LATINA – L’Igea Barcellona è ormai ad un passo dalla retrocessione. Solo la fase ad orologio potrebbe ancora tenere viva la fiammella di un possibile accesso ai playout, ma oggettivamente si tratta di una chimera. Troppo lontana Omegna, che ha sempre gli scontri diretti a favore, ma soprattutto troppo debole la squadra di Trimboli, spazzata via sul parquet del PalaBianchini da una Latina in stato di grazia. Dopo aver espugnato il campo della Fortitudo Agrigento, la squadra di coach Gramenzi supera senza difficoltà anche il fanalino di coda del girone ovest, che oltre ai diciotto punti di Loubeau e ai sedici (ma col 38% dal campo) di Centanni ha ben poco da opporre, complici le assenze di Cefarelli e Migliori. Problemi ben noti per Trimboli, che non ha mai nascosto la realtà dei fatti e le difficoltà da affrontare nel corso di un cammino ormai giunto al termine per Barcellona. Serve ben più di un semplice miracolo per evitare la retrocessione. Ormai, probabilmente, neanche il più ottimista tra i tifosi ci crede più.

Pellegrino corregge in tap-in un errore di Fallucca per il primo canestro della serata, Latina risponde con Novacic e Mei. Il vantaggio della Benacquista sale a quattro lunghezze con una tripla di Tavernelli, ma Barcellona risponde con un parziale 6-0 che vale il nuovo vantaggio ospite. Un +2 che dura giusto il tempo di far prendere la mira dall’arco a Mei per il controsorpasso, e se Loubeau dalla lunetta fa solo 1/2, Latina non ne approfitta per andare in fuga. Alla prima sirena il risultato è di perfetta parità sul 14-14. L’equilibrio prosegue ad inizio secondo quarto: Tagliabue porta avanti Latina con un piazzato, Bianconi pareggia e Loubeau in post sigla il nuovo sorpasso. Tavernelli in lunetta mette i canestri del 18-18, mentre Barcellona trova il massimo vantaggio con la tripla di Centanni. La risposta di Tavernelli non si fa attendere e dalla sua tripla nasce il parziale 9-0 che porta i padroni di casa a due possessi di distanza. Il massimo vantaggio arriva a quota otto con i liberi di Tavernelli nel finale e all’intervallo la Benacquista è avanti 38-30.

Se già si va delineando un vantaggio netto per Latina, al rientro in campo si concretizza la fuga. Quattro punti di fila da page di Uglietti valgono il +12, vantaggio portato poi a quattordici lunghezze da Mosley. Pellegrino mette a segno il primo canestro della ripresa per Barcellona, che però deve fare ancora i conti con Tavernelli e Uglietti. I due portano il distacco sul +19 a due mintui dal termine del terzo quarto poi Novacic dalla media trova il canestro del +21. Il massimo vantaggio della squadra di Gramenzi lo suggella Ihedioha dalla lunetta, mettendo i canestri del +22 che di fatto spengono ogni speranza per Barcellona. L’ultimo quarto è pura accademia: due triple di Grande portano il distacco a venticinque punti, poi Novacic trova il canestro del +27. Barcellona andrà sotto i venti punti di distacco solo a tre minuti dalla fine, con Centanni che realizza i liberi del 74-55. Tagliabue in tap-in e Grande dall’arco chiuderanno la contesa sul 79-55. E per Barcellona, ancora una volta, è notte fonda. Il baratro, adesso, è ad un passo.

BENACQUISTA LATINA-LA BRIOSA BARCELLONA 79-55 (14-14, 38-30, 61-42)

LATINA – Tavernelli 14, Novacic 6, Uglietti 11, Mei 7, Mosley 6, Grande 15, Tagliabue 9, Ihedioha 5, Pastore 6, Di Ianni. Allenatore: Gramenzi.

BARCELLONA – Centanni 16, Pellegrino 11, Fallucca 2, Loubeau 18, Maccaferri, Varotta, Bianconi 8, Pettineo ne, Migliori ne, Porcino. Allenatore: Trimboli.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.