Bellolampo a rischio collasso, da Rap l'allarme e la minaccia di chiusura - Live Sicilia

Bellolampo a rischio collasso, da Rap l’allarme e la minaccia di chiusura

Lo stop al conferimento in discarica potrebbe arrivare la prossima settimana
PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Il Comune di Palermo e la Rap tornano a fare i conti con i problemi all’impianto di Bellolampo che è vicino alla saturazione. L’Amministratore unico della società partecipata, Girolamo Caruso, torna ad ipotizzare la chiusura della struttura e questa creerebbe tantissimi problemi alla città intera. La Rap da anni attende che vengano avviati i lavori per la realizzazione della settimana vasca.

Lo stop al conferimento in discarica potrebbe arrivare la prossima settimana, ad annunciarlo è Caruso che attende “venga emessa una specifica ordinanza o di protezione civile o da articolo 191 del Testo Unico Ambiente. Ciò al fine di avere semaforo verde per abbancare in quarta vasca i rifiuti provenienti da Palermo“.

Ma non solo, l’azienda attende anche “la delibera di Giunta necessaria per definire la transazione notarile con la curatela ex Amia. Così da poter procedere all’abbancamento in terza bis, al momento interdetta dal Direttore Generale del dipartimento Regionale Rifiuti, attesa la mancanza della suddetta transazione. Qualora non si proceda in questa direzione, considerato che l’Azienda RAP ha percorso ogni strada possibile e che nessuna alternativa è oggi percorribile, si procederà alla chiusura di Bellolampo dandone comunicazione al Prefetto e a tutte le autorità preposte“.

Il Comune rassicura

Da parte dell’Amministrazione comunale c’è tranquillità sulla questione e l’assessore Sergio Marino ha rassicurato sul fatto che si “sta procedendo alla stesura della delibera“, quindi non dovrebbero esserci sorprese per i cittadini che potrebbero ritrovarsi con la spazzatura per strada.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *