Il Palermo torna alla vittoria: Brunori stende il Benevento - Live Sicilia

Il Palermo torna alla vittoria: Brunori stende il Benevento

La rete dell'attaccante rosanero permette ai rosa di trovare un importantissimo successo esterno
CALCIO-SERIE B
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Dopo la delusione del “Barbera” contro il Venezia il Palermo torna in campo per provare a ritrovare punti e serenità. La compagine rosanero, nel match valido per la quindicesima giornata di Serie B, affronta allo stadio “Vigorito” il Benevento di Cannavaro, anche in questo caso uno scontro diretto per la salvezza.

Le Streghe sono al momento a pari punti con il Palermo, cammino fin qui sicuramente al di sotto delle aspettative ma in una fase di leggera ripresa con una vittoria e tre pareggi nelle ultime quattro gare. I rosa, al contrario, dopo un buon momento con quattro risultati utili consecutivi, hanno ottenuto due sconfitte di fila contro Cosenza e Venezia che li hanno rispediti nei bassifondi della classifica.

Il tecnico del Palermo Corini conferma il 4-3-3 ma opta per qualche modifica negli interpreti in vista del tour de force in arrivo nei prossimi giorni. Davanti a Pigliacelli spazio quindi a Mateju, Nedelcearu, Bettella preferito a sorpresa al rientrante Marconi e Sala, confermato sull’out di sinistra. A centrocampo novità Damiani: è lui a partire dal primo minuto in cabina di regia con Segre e Gomes dirottato mezzala, panchina quindi per Broh e Stulac. In avanti nessuna novità, con Valente e Di Mariano ad agire ai lati dell’unica punta Brunori.

PRIMO TEMPO

Calcio d’inizio previsto per le ore 18:00. Primo pallone del match affidato al Palermo, in completo interamente bianco da trasferta, che attacca da sinistra verso destra. L’arbitro fischia l’inizio delle ostilità: comincia Benevento-Palermo. Buona partenza per i padroni di casa, in campo con maglia giallorossa e pantaloncini neri, schierati con un 4-3-3 molto spregiudicato e dal pressing molto intenso. Primi dieci minuti di match con il Benevento in controllo del possesso palla, con il Palermo molto compatto in fase difensiva e attento nel respingere i tanti cross in entrata nella propria area di rigore. Latitano le emozioni al “Vigorito di Benevento, con i padroni di casa che non riescono ad ottimizzare il possesso con reali occasioni da gol e i rosa che, al contrario, riescono a difendere con ordine e ad uscire dal primo pressing avversario ma faticano enormemente a rendersi pericolosi in avanti. Al 32′ primo cartellino del match: giallo per Gomes che, dopo un presunto intervento falloso ai suoi danni non sanzionato dall’arbitro, protesta in maniera veemente rimediando l’ammonizione. Palermo in leggero crescendo in questa parte finale di primo tempo, con le squadre più lunghe e maggiori spazi non capitalizzati però dagli uomini di Corini. Al 37′ timida occasione per i padroni di casa con Forte che, dall’interno dell’area di rigore, conclude verso la porta trovando però la deviazione in angolo di Nedelcearu. Al 40′ prima vera palla gol del match per il Benevento con una pericolosa conclusione mancina a giro di Acampora che sfiora il palo alla sinistra di Pigliacelli. Risponde, un minuto più tardi, il Palermo con Brunori che dialoga con Sala e conclude non trovando però la porta difesa da Paleari. Nessun minuto di recupero al “Vigorito”: l’arbitro Baroni fischia la fine del primo tempo tra Benevento e Palermo.

SECONDO TEMPO

Le due squadre rientrano in campo per dare inizio al secondo tempo, nessun cambio al momento da entrambi i lati. L’arbitro fischia: il Benevento dà inizio alla seconda frazione di gioco. Al 50′ primo cartellino giallo anche tra le fila dei padroni di casa, sanzionato Viviani per gioco pericoloso su Damiani. Al 54′ gol del Palermo! Bravissimo Gomes a strappare palla a Viviani e a far ripartire i rosa con il Benevento completamente sbilanciato in avanti, pallone per Brunori che si invola in area e trafigge un Paleari non impeccabile per il vantaggio rosanero. Al 59′ triplo cambio, i primi del match, per il Benevento: fuori Viviani, Farias e Forte, dentro Schiattarella, Tello e Simy. Ancora un cambio tra le fila dei padroni di casa, al minuto sessantasei, con Kubica in campo al posto di La Gumina fermatosi per un problema fisico. Al 68′ prima sostituzione anche per il Palermo: fuori Damiani, dentro Broh. Al 69′ giocata clamorosa di Brunori: l’attaccante rosanero vede Paleari fuori dai pali, conclude ad altezza praticamente di centrocampo direttamente verso la porta e centra in pieno il palo a portiere battuto. Al 72′ nuovi problemi fisici per Sala costretto ad uscire dal campo in favore di Crivello, spazio anche per Vido che prende il posto di Valente. Il Benevento sembra aver accusato la botta del gol del Palermo, arrivato nella prima vera occasione da gol per i rosanero fino a quel momento, e non riesce a rendersi pericoloso dalle parti di Pigliacelli. Gli uomini di Corini, al contrario, gestiscono in maniera attenta ed ordinata il vantaggio provando a colpire in contropiede come accaduto in occasione della rete del vantaggio. Al 78′ secondo cartellino giallo per i rosa comminato a Broh per gioco pericoloso su Schiattarella. Ancora cambi, al minuto ottantuno, tra le fila del Palermo: fuori Brunori e Di Mariano, dentro Soleri e Marconi. Completa le sostituzioni anche il Benevento, all’84’, con Pastina che prende il posto di Leverbe. Con gli ultimi cambi operati da Corini i rosa si coprono con una retroguardia a cinque e due punte “fisiche” come Vido e Soleri, con il compito di tenere palla in avanti per far respirare la squadra. Al minuto ottantotto cartellino giallo per Kubica, sanzionato dal direttore di gara per gioco pericoloso su Segre. Al 89′ Benevento vicinissimo al gol del pari con Improta che, nei pressi dell’area piccola, riesce a stoppare il cross proveniente dalla sinistra ma il suo colpo di leggero esterno non trova la porta di Pigliacelli. Al 94′ Soleri fallisce una clamorosa occasione per chiudere il match: contropiede Palermo con Vido che porta palla e serve Soleri solo davanti la porta, l’attaccante rosanero ha tempo di stoppare e prendere la mira ma si fa parare il tiro da Paleari fallendo il colpo del k.o. Un minuto più tardi ancora un giallo per il Benevento stavolta per Tello, gioco pericoloso del giocatore giallorosso su Vido pronto a ripartire nuovamente in contropiede. A conclusione dei sette minuti di recupero l’arbitro fischia la fine del match: importantissimo successo esterno del Palermo grazie alla rete, nella ripresa, di Brunori.

IL TABELLINO

BENEVENTO: 21 Paleari, 3 Letizia (cap.), 4 Acampora, 5 Masciangelo, 10 Farias (dal 59′ Tello), 16 Improta, 20 La Gumina (dal 66′ Kubica), 24 Viviani (dal 59′ Schiattarella), 33 Leverbe (dal 84′ Pastina), 88 Forte (dal 59′ Simy), 96 Capellini. A disposizione: 12 Manfredini, 22 Lucatelli, 2 El Kaouakibi, 6 Kubica, 8 Tello, 14 Pape Samba, 18 Foulon, 25 Nwankwo, 27 Schiattarella, 30 Abdallah, 58 Pastina, 80 Koutsoupias. Allenatore: Cannavaro.

PALERMO: 22 Pigliacelli, 3 Sala (dal 72′ Crivello), 5 Gomes, 8 Segre, 9 Brunori (cap.) (dal 81′ Soleri), 10 Di Mariano (dal 81′ Marconi), 18 Nedelcearu, 21 Damiani (dal 68′ Broh), 30 Valente (dal 72′ Vido), 37 Mateju, 48 Bettella. A disposizione: 12 Massolo, 2 Pierozzi, 4 Accardi, 6 Crivello, 7 Floriano, 14 Broh, 15 Marconi, 16 Stulac, 19 Vido, 27 Soleri, 34 Devetak, 79 Lancini. Allenatore: Corini.

Arbitro: Baroni (Firenze). Assistenti: Pagliardini (Arezzo) – Gualtieri (Asti). Quarto Ufficiale: Ayroldi (Molfetta). VAR: Di Paolo (Avezzano). AVAR: Rossi (Biella). 

MARCATORI: 54′ Brunori.

NOTE: Ammoniti: Gomes, Viviani, Broh, Kubica, Tello.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *