Biagio Conte: "Ho una neoplasia al colon, pregate per me"

Biagio Conte: “Ho una neoplasia al colon, pregate per me”

La nota della Missione.
1 Commenti Condividi

La nota della ‘Missione Speranza e Carità‘ non porta buone notizie. Il suo fondatore, il missionario laico Biagio Conte, ha ricevuto la diagnosi dopo i controlli. Poche righe che angosciano, che gettano nello sgomento: “Fratel Biagio tiene tanto adesso a comunicare a tutti le sue condizioni perché allo stesso tempo vuole chiedere a tutti di pregare per lui. Fratel Biagio ci dice di comunicare che gli è stata diagnosticata una neoplasia del colon”. Poche righe che addolorano i tantissimi che amano quest’uomo che, armato di un saio e della sua croce, ha accolto gli ultimi, a Palermo. Il riserbo di questi giorni, dunque, è stato sciolto. E in un modo drammatico. Si sapeva che Fratel Biagio era ricoverato per controlli, in seguito a condizioni di salute problematiche. La comunicazione dei suoi compagni di viaggio offre uno spaccato doloroso. Tante persone pregano. Tante persone sperano. (Roberto Puglisi)

Il messaggio

Questa è la nota integrale della Missione ‘Speranza e Carità’.

“Pregate per me e per tutti gli ammalati” Come molti sanno Fratel Biagio è ricoverato in ospedale da circa una settimana e sta eseguendo vari accertamenti, alcuni dei quali, sono ancora in corso. Il ricovero si è reso necessario a motivo di alcuni esami di laboratorio e alcuni sintomi che si sono presentati nell’ultimo periodo e che hanno fatto ritenere opportuno un approfondimento. Fratel Biagio tiene tanto adesso a comunicare a tutti le sue condizioni perché allo stesso tempo vuole chiedere a tutti di pregare per lui. Fratel Biagio ci dice di comunicare che gli è stata diagnosticata una neoplasia del colon.

Il motivo principale che ha indotto Fratel Biagio a comunicare a tutti la sua malattia è “perché – sono le sue parole – cosi tanti cittadini che lottano contro questo stesso male possano sentirmi vicino nella preghiera e nel travaglio di questo cammino di sofferenza”. Ognuno di noi, tutti noi, di fronte alla sofferenza e in particolare anche nel caso di uno stato di salute un po più impegnativo, siamo invitati a fare quello che ha fatto Maria che accoglieva e custodiva la sofferenza del figlio nel suo cuore. Cosi come Fratel Biagio desidera chiediamo a tutti di pregare per lui.

In questi giorni tanti, tantissimi, mossi da grande affetto, hanno chiamato al telefono o inviato messaggi per chiedere informazioni sulle sue condizioni di salute. Avremmo preferito rispondere ad ognuno, uno per uno, ma le richieste sono troppe e non riusciamo. Abbiamo preferito che a tutti arrivasse questo messaggio soprattutto perché contiene la precisa volontà e le parole che Fratel Biagio ha chiesto di condividere ai fratelli missionari che lo assistono in ospedale.

Ringraziamo tantissimo il personale sanitario, i religiosi e i volontari dell’ospedale che stanno ogni giorno donandosi e prendendosi cura di Fratel Biagio con tanto amore e impegno. Una preghiera anche per loro.

Pace e Speranza

La Missione di Speranza e Carità.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    mi dispiace veramente , uomini come lui ne esistono pochi, ma pregare non serve a nulla solo tempo perso meglio rivolgersi alla medicina alla scienza. andare da medici che potrebbero aiutarlo. lo dice uno che di tumori ne ha gia’ avuti 2 con un anno e mezzo di chemio , continuo a lottare ma sono ancora qua grazie ai medici alle tecnologie, non ho mai pregato e non lo faro’ mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.