Blitz dei Nas, chiusi parchi acquatici: "Inidonietà nel Messinese" - Live Sicilia

Blitz dei Nas, chiusi parchi acquatici: “Inidonietà nel Messinese”

Rilevati nelle acque contenuti di coliformi fecali.
L'OPERAZIONE
di
0 Commenti Condividi

ROMA – Sull’ispezione di 288 strutture, tra parchi acquatici e piscine utilizzate a scopo ricreativo, 83 sono risultate irregolari, ovvero il 28%. E il bilancio dei controlli effettuati dai carabinieri del Nas, che hanno anche disposto dieci provvedimenti di chiusura nei confronti di altrettanti impianti e aree ricreative acquatiche ritenuti abusivi o a causa di gravi criticita’ ritenute incompatibili con la prosecuzione dell’attivita’ ludica e con la frequentazione degli utenti.

Tra questi, in quattro episodi nelle province di Messina, Viterbo e Latina, e’ stata accertata “la inidoneita’ delle acque utilizzate negli impianti natatori e di divertimento, rilevando anche elevati contenuti di coliformi fecali e cariche batteriche, tali da rendere l’acqua pericolosa per la salute umana a causa di potenziale rischio di tossinfezioni”. 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.