Bonus 200 euro: da domani al via alle domande degli autonomi - Live Sicilia

Bonus 200 euro: da domani al via alle domande degli autonomi

A partire da domani alle 12.00
IL PROVVEDIMENTO
di
1 Commenti Condividi

ROMA – A partire dalle 12 di domani, lunedì 26 settembre, i lavoratori autonomi iscritti all’Inps e i professionisti associati alle Casse di previdenza private potranno richiedere (sui siti dei propri Enti pensionistici) l’indennità da 200 euro prevista dal decreto Aiuti per alleviare gli effetti dell’impennata dell’inflazione

All’indomani della pubblicazione in Gazzetta ufficiale del testo attuativo della misura, dunque, scatterà la chance di ottenere il bonus per chi ha redditi dai 35.000 euro in giù. Complessivamente, si stima che si dovrebbe trattare di almeno 3 milioni di potenziali beneficiari.

La settimana scorsa, inoltre, l’Adepp, l’Associazione delle Casse previdenziali private, vista la novità del decreto Aiuti ter approvato nell’ultimo Consiglio dei Ministri, che stabilisce un bonus aggiuntivo di 150 euro per i liberi professionisti con redditi dai 20.000 euro in giù percepiti nel 2021, ha fatto sapere che gli Enti “sono pronti ad aggiornare la procedura informatica allestita per la richiesta” del sussidio da 200 euro, “tenendo conto del doppio ‘tetto’ reddituale dei potenziali aventi diritto.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Negli ultimi due anni di bonus ne avrò chiesti ed ottenuti una infinità che sommati al reddito di cittadinanza mi hanno consentito di vivere dignitosamente, l’unico appunto che posso fare è che essendo troppi la gente poi non ci capisce più niente e lo stesso credo lo Stato e l’Inps che deve pagarli per questo spero che il prossimo governo di Giuseppe Conte possa intervenire per semplificarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *