Calcio e fair play nel primo "Trofeo regionale tra le Corti d'Appello"

Calcio e fair play nel primo “Trofeo regionale tra le Corti d’Appello”

Appaiati al primo posto i giudici di Palermo e Catania: ma trionfano i rosanero in virtù di una migliore differenza reti.
LA "SFIDA" TRA MAGISTRATI
di
0 Commenti Condividi

CATANIA. Un torneo inedito. Non fosse altro che si è trattato della Prima edizione. Una sfida di calcio a 8 che ha visto in campo una nutrita e appassionata rappresentativa di magistrati in quello che è stato il “Torneo regionale tra le Corti d’Appello – Trofeo Mazda Essedue”.
Un appuntamento tenutosi ai campi del Leosoccer e che ha, di fatto, abbracciato l’intera regione con l’iniziativa che ha visto in campo giudici delle province di Catania, Palermo, Messina e Caltanissetta.
Una mattinata che, alla fine, ha portato ad una classifica che ha trovato appaiate le compagini di Palermo e Catania: ma “la sentenza del campo” ha fatto sì che la migliore differenza reti abbia fatto trionfare la compagine dei “rosanero” con un colonnello Filippo Barreca in grande spolvero tra i pali della porta.

“Una bella giornata di sport e fair play”, sottolineano i partecipanti di un’appuntamento destinato a ripetersi molto presto.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *