Canicattì, 33enne muore dissanguato per furto scuola - Live Sicilia

Canicattì, 33enne muore dissanguato per un furto in una scuola

Questa mattina la macabra scoperta
AGRIGENTO
di
0 Commenti Condividi

CANICATTÍ (AGRIGENTO) – Si intrufola in una scuola, manda in frantumi la vetrata del distributore di snack ma si ferisce gravemente e muore poco dopo dissanguato. Finisce in tragedia il tentativo di furto all’interno del liceo Scientifico ‘Leonardo Sciascia’ di Canicattì, in provincia di Agrigento.

L’incursione nella scuola

Il cadavere di un trentatreenne è stato rinvenuto questa mattina dal personale scolastico alla riapertura dell’istituto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Canicattì e due ambulanze del 118 ma per il giovane ormai non c’era più nulla da fare. Secondo una prima ricostruzione il 33enne, probabilmente nella notte tra sabato e domenica, avrebbe scavalcato il cancello dell’istituto intrufolandosi al suo interno e dirigendosi verso la il distributore automatico di snack.

La dinamica

Con un pugno poi avrebbe infranto la bussola di vetro rimanendo però gravemente ferito ad un braccio. A questo punto la totale perdita dei sensi e la morte giunta per dissanguamento. Questa mattina la scoperta del personale scolastico che, alla riapertura dei cancelli, ha notato il cadavere dell’uomo allertando soccorritori e forze dell’ordine ma per l’uomo non c’era più niente da fare.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.