Carini, non solo voto di scambio: passato e presente del mafioso

Carini, c’è molto più dei voti ‘comprati’: il ritorno del mafioso

Dopo l'arresto di Giuseppe Lo Duca e dei due politici
LE INDAGINI
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – C’è il voto di scambio politico-mafioso e ci sono il traffico di droga e le estorsioni. L’esigenze di intervenire a Carini con un blitz per bloccare il condizionamento delle elezioni regionali svela il ruolo di Giuseppe Lo Duca.

È stato un mafioso in passato, ma – ed è quel che conta dal punto di vista investigativo – non avrebbe smesso di esserlo.

“Temibilissimo uomo d’onore”

Il giudice per le indagini preliminari Fabio Pilato ricostruisce passato e presente di Lo Duca. “Senza tema di smentita, è stato individuato come temibilissimo uomo d’onore, dotato di una capacità criminale fuori dal comune – si legge nell’ordinanza di custodia cautelare – anche per la sua allarmante dimestichezza con le armi da fuoco. Picciotto a disposizione del capomafia di Carini Antonino Di Maggio e di altri mafiosi di spicco, è stato anche autore di atti incendiari, intimidazioni, danneggiamenti, estorsioni e delitti in materia di armi, per conto della famiglia mafiosa”.

“Rinnovati contatti mafiosi”

Per tutto questo Lo Duca, 50 anni, ha finito di scontare una condanna nel 2016. Una volta scarcerato, e siamo al suo presente criminale, “lungi dall’aver interrotto i suoi legami con l’associazione mafiosa li ha, al contrario, rinnovati emergendo a tutt’oggi quale figura di certo rilievo nelle attuali dinamiche della famiglia mafiosa di Carini”.

Indagine molto più ampia

L’arresto di Lo Duca svela l’esistenza di un’indagine molto più ampia su una delle famiglie mafiose più potenti e ricche degli ultimi anni. Capace di controllare il territorio nella fetta di provincia che va dal rione palermitano San Lorenzo verso l’aeroporto Falcone e Borsellino, ma anche di mantenere attivo il pinte con gli Stati Uniti dove si è trasferita a vivere una folta colonia di siciliani.

Anche Salvatore Ferrigno, il candidato arrestato, vi ha vissuto e lavorato per 40 anni come broker assicurativo. Ora sognava di diventare deputato regionale. I carabinieri lo hanno arrestato.

Quali sono state le attività di Lo Duca? La risposta non tarderà ad arrivare.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *