Catania, nuovo gruppo degli ex DB: “Autonomi da FdI” - Live Sicilia

In Consiglio, il nuovo gruppo degli ex DB: “Noi un’ala di FdI”

A Palazzo degli Elefanti Daniele Bottino, Antonio Penna e Manfredi Zammataro fondano Catania 2023: "Atti di responsabilità da fare"
2 Commenti Condividi

CATANIA – Nel consiglio comunale catanese si scaldano i motori per l’anno che verrà, con tanto di totonomi sui candidati a sindaco e nuove liste in preparazione delle amministrative del 2023. Nell’arena oggi entra il nuovo gruppo consiliare Catania 2023, fondato dai tre ex Diventerà Bellissima Daniele Bottino, Antonio Penna e Manfredi Zammataro.

“Atti di responsabilità”

A descrivere i motivi che hanno portato alla nascita del gruppo civico è il capogruppo Bottino: “Dopo l’esperienza di Diventerà Bellissima e l’entrata nel gruppo misto – racconta – abbiamo deciso di fondare un gruppo in accordo con le nostre idee, per coinvolgere la società catanese intorno a programmi, in vista delle sfide del 2023”.

Il nuovo gruppo nasce con l’intenzione di sostenere le iniziative del commissario straordinario Federico Portoghese: “In questa fase storica – dice Bottino – il consiglio comunale è l’unica parte politica dell’amministrazione. Sosterremo le iniziative di Portoghese, soprattutto dal punto di vista del bilancio, perché ci sono atti di grande responsabilità da fare”.

Il rapporto con Fratelli d’Italia

L’iniziativa, precisa lo stesso Bottino, potrebbe anche trasformarsi in una lista civica per le prossime elezioni. Ma per il momento non è prevista l’entrata in soggetti più grandi come Fratelli d’Italia, destinazione fisiologica di molti ex di Diventerà Bellissima: “Di sicuro siamo un’ala – dice Bottino – ma entrare in un’anima corposa come quella di un partito ci farebbe entrare in logiche nazionali. Noi invece vogliamo l’autonomia di proporre cose e coinvolgere le persone intorno ai programmi, senza passare per segretari provinciali o regionali. Ci siamo concentrati su un aspetto civico, per lavorare a più progetti insieme a Fratelli d’Italia”.

Nota: la dichiarazione del consigliere Bottino indica che Catania 2023 è “un’ala” di Fratelli d’Italia, e non che la formazione civica sia autonoma dal partito, come in precedenza indicato nel titolo.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Da scompisciarsi dalle risate

    TUTTI GLI ELETTI DI FRATELLI D’ITALIA CHE PROVENGONO DA DIVENTERA’ BELLISSIMA USCIRANNO DAL PARTITO-TRENO E FARANNO DEI GRUPPI AUTONOMI.
    RESTERANNO SOLTANTO I VERI PATRIOTI.
    GLI ALTRI INVECE…
    POVERI ILLUSI CHE GLI AVETE PERMESSO LA LORO ELEZIONE PER ESSERE LASCIATI SUBITO DOPO..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *