Catania, Etna: turisti infortunati, operazioni di soccorso - Live Sicilia

Etna, turisti infortunati: due operazioni di soccorso

L'intervento del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza: per una donna è stato necessario l'intervento dell'elisoccorso
NICOLOSI
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Due turisti infortunati sull’Etna sono stati soccorsi in due diverse operazioni da militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Nicolosi, che erano impegnati in una sessione addestrativa sulla sommità del vulcano, località Belvedere, sulla Valle del Bove. Alle operazioni hanno partecipato gli uomini del Collegio delle Guide Alpine Siciliane e volontari del C.N.S.A.S. che da sempre operano in sinergia nei soccorsi con i finanzieri di Nicolosi.

La prima ad essere soccorsa è stata una turista toscana che era caduta su un terreno accidentato ed aveva battuto violentemente l’addome su una roccia appuntita nella zona del Cratere Escrivà, a quota 2.600 metri. È stata prima trasportata nella zona del Rifugio Sapienza, dove ad attenderla c’era una ambulanza del 118. Viste le condizioni, è stato richiesto l’intervento dell’elisoccorso.

La seconda operazione di soccorso è partita subito dopo per un turista francese che aveva accusato un grave malore nei pressi delle bocche effusive dei Crateri Barbagallo, a quota 2.700. L’uomo è stato trasportato fino al piazzale del Rifugio Sapienza, dove è stato consegnato alle cure dei sanitari del 118.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *